Social

Bufera sulla giornalista del Tg1, Toti la difende: “Orribili attacchi”

È bufera social contro una giornalista del Tg1 dopo un servizio sui no vax. Lei si chiama Giorgia Cardinaletti ed è un volto noto e giovane del telegiornale del primo canale della tv pubblica, dove è arrivata dopo un’esperienza a Rainews24. La sua colpa, almeno secondo gli haters che la stanno subissando di insulti anche volgari, è quella di aver raccontato come sarà la vita di una persona non vaccinata a partire dal 6 dicembre, giorno di entrata in vigore del cosiddetto Super green pass. Per il momento, però, tra i politici a difenderla su Twitter c’è solo il presidente della Liguria Giovanni Toti che condanna gli “orribili attacchi nei suoi confronti.

Il servizio della giornalista del Tg1 Giorgia Cardinaletti

Ma che cosa sta scatenando la furia degli odiatori di professione sul web? Si tratta di un servizio, della durata di circa un minuto e 30 secondi, in cui la Cardinaletti prova ad immedesimarsi in un no vax che, da lunedì 6 dicembre dovrà affrontare restrizioni ancora maggiori di quelle a cui si doveva sottoporre fino a oggi. La giornalista del Tg1, seguita da una telecamera a Roma, si reca così a fare un tampone in farmacia. Entra in un bar dove però può solo consumare un caffè “veloce” al bancone, senza potersi sedere ai tavoli.

Giorgia Cardinaletti racconta con minuzia di particolari cosa potrà fare e cosa no una persona non vaccinata. Niente pranzo al ristorante, nemmeno col tampone negativo, anche se fuori piove a dirotto. Per andare a lavorare, invece, può prendere i mezzi pubblici, ma dal 6 dicembre mostrando il green pass base, quello col tampone. Sì anche a palestre e piscine, ma sempre col certificato verde in tasca. Niente da fare, invece, per il ‘divertimento serale’, visto che senza green pass rafforzato non si potrà più entrare in cinema, teatri e altri locali pubblici.

Ma, evidentemente, il modo in cui è stato confezionato il servizio non è piaciuto affatto al popolo no vax che frequenta i social. In molti accusano la giornalista del Tg1 di essere “serva” dei poteri forti. Altri, invece, vomitano insulti sessisti e offensivi. Una marea di commenti che, tra i politici, solo Giovanni Toti prova ad arginare. “La giornalista che state insultando vi ha solo raccontato la realtà. Quella che vi ostinate a negare. Per fortuna siete sempre di meno. Nessuna #VergognaTg1. Anzi, solidarietà a Giorgia Cardinaletti e a tutta la redazione per gli orribili attacchi che stanno subendo in queste ore”, cinguetta il governatore ligure.

Potrebbe interessarti anche: Liccione paragona i no vax agli ebrei: “La storia si ripete”

Articoli correlati