Interni

Campagna elettorale, Letta: “Dicono che andremo sotto gli ombrelloni a rompere i co… alla gente”

Anche Enrico Letta si è già calato con tutte le forze nella campagna elettorale che culminerà con le elezioni politiche del 25 settembre. Il segretario del Pd tiene un lungo discorso alla Camera durante la sua relazione alla direzione nazionale del partito. Per prima cosa Letta attacca senza fare sconti il centrodestra, prendendosela con tutti e tre i leader, Salvi, Meloni e Berlusconi. Poi torna sulla polemica scatenata dalla sua frase sulla campagna elettorale Dem “casa per casa”. E la sua nuova battuta diventa virale sui social.

Enrico Letta

“La campagna elettorale sarà centrata sulle nostre 600 feste. – spiega Enrico Letta ai suoi – Ma il loro numero sta crescendo sempre di più. Io sono rimasto molto piacevolmente colpito, e non avevo alcun dubbio, dalla reazione che ha suscitato l’intervista che ho fatto domenica su Repubblica, sulla parte che aveva a che fare con il lancio dell’operazione dei 100mila volontari. È da qui che si determinerà la nostra vittoria o la nostra sconfitta”.

21-07-2022 Roma (Italia) Politica – Crisi di Governo – Segreteria del Pd – Nella foto Enrico Letta

“Noi dobbiamo essere in grado di avere 100mila persone che hanno effettivamente la voglia di andare casa per casa, strada per strada a incontrare le persone. – Letta incita così il popolo del Pd – Soprattutto nelle periferie durante questo agosto. A chi ci dice se andremo sotto gli ombrelloni a rompere i coglioni alla gente, diciamo che noi partiamo dall’idea che c’è metà Italia che negli ombrelloni non c’è perché sta a casa e perché non ci sono le condizioni di andare sotto gli ombrelloni”, ecco la battuta sugli ombrelloni che sta facendo il giro del web.

Il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, intervistato alla Festa dell’Unità, Roma 19 luglio 2022. ANSA/FABIO FRUSTACI

“Sentiremo parlare di mille euro da una parte o dall’altra, tutti presi ovviamente dall’albero del Campo dei miracoli. – aveva detto poco prima attaccando il centrodestra – Oppure di invasione di migranti, di bambini minacciati da una inesistente ideologia gender, di catastrofi ambientali che non esistono. Vedrete Salvini pieno di Madonne. E allo stesso tempo vedrete tutte le foto di Berlusconi scattate tra il 2002 e il 2006. Vedrete la Meloni con le parole della peggiore destra sovranista che perderà anche in Italia”.

Potrebbe interessarti anche: Letta attacca il centrodestra: “Salvini pieno di Madonne, foto di Berlusconi del 2002”

Torna su