Interni

Carabinieri No green pass cacciati dagli alloggi

I carabinieri senza green pass cacciati dalle proprie stanze a partire dalla mezzanotte del 14 ottobre. La denuncia arriva dal Nuovo sindacato carabinieri che, in una nota, denuncia il fatto che “il Comando Generale avrebbe dato la disposizione di ordinare a chi occupa le camere di lasciarle, paragonando l’alloggio a luogo di lavoro”. La replica dei vertici dell’Arma non tarda ad arrivare: eseguito quanto scritto nel Dpcm del governo Draghi.

Carabinieri No green pass cacciati dagli alloggi

L’Arma dei carabinieri caccia i suoi militari dagli alloggi delle caserme. – si legge nella nota del sindacato pubblicata anche su Facebook – L’Arma dei Carabinieri ha dato ordine a tutti i Carabinieri alloggiati nelle Caserme di uscire dalle camerette se non sono in possesso dal green pass da questa mezzanotte. Il Comando Generale avrebbe dato la disposizione di ordinare a chi occupa le camere di lasciarle, paragonando l’alloggio a luogo di lavoro”, prosegue il comunicato.

“Nessun decreto ha mai imposto una azione del genere che non ha precedenti nella storia dell’Arma. -protestano i sindacalisti – Il Nuovo Sindacato carabinieri interverrà in ogni luogo per difendere i propri colleghi cacciati in mezzo alla notte a cercarsi mezzi di fortuna per passarla in maniera dignitosa. Non avremmo mai pensato di vivere una situazione del genere. Chiederemo al presidente Draghi – si conclude la nota – se era questa la sua intenzione quando ha emanato il decreto che regolerà il mondo del Lavoro da domani”.

Netta la replica del Comando Generale dei carabinieri da dove specificano che nella circolare dell’11 ottobre non è prevista alcuna indicazione per le persone che alloggiano in caserma. “Non c’è stato nessun ordine in tal senso. – puntualizza il Comando – Nel momento in cui il militare accasermato torna in caserma gli viene chiesto il green pass per l’accesso. Qualora ne fosse privo e non sia ammesso. Il Dpcm firmato dal Primo ministro Draghi stabilisce che il lavoratore che non presenta il certificato verde non potrà in alcun modo permanere nella struttura anche a fini diversi, non strettamente lavorativi”.

Potrebbe interessarti anche: Carabinieri denunciano candidato Lega: si è inventato un’aggressione da parte di un immigrato