Interni

Calenda, la Taverna e il pensionato norvegese: storia di un tweet che ha fatto impazzire gli italiani

In un Pd che sembra sempre più distante dai cittadini, un corpo estraneo che vive di lotte interne, strategie e divergenze delle quali non sembra quasi importare nulla a nessuno, c’è un volto più tonico degli altri, almeno sui social. Quello dell’ex ministro allo Sviluppo Economico Carlo Calenda, riuscito nell’impresa di conquistarsi col passare dei mesi uno spazio sempre più rilevante nell’etere italiano. In passato, erano stati gli scontri con la sindaca di Roma Virginia Raggi a balzare agli occhi degli utenti. Oggi, un altro capitolo della sua saga virtuale.

Calenda è stato infatti protagonista di un acceso scambio di tweet con la senatrice pentastellata Paola Taverna che aveva messo nel mirino un suo post: “La politica economica è decisa dal tuo Stato. Non la puoi coartare. Possiamo uscire dall’Euro, dall’Europa e farci saltare in aria. Non possiamo chiedere a un pensionato norvegese di pagare per le tue cazzate”. Un riferimento non casuale, quello alla Norvegia, uno dei più grandi investitori in debito pubblico con particolare predilezione per il nostro Paese.
La Taverna è subito partita alla carica, ribattendo senza troppi giri di parole: “Che perla di Calenda. Qualcuno gli dica che la Norvegia non fa parte dell’Ue e non adotta l’euro”. Risposta, immediata: “Paolina scusa errore mio sono stato troppo criptico (=oscuro/complesso). Il pensionato norvegese è esempio di risparmiatore internazionale che compra debito pubblico. Appartenenza a euro non (nun) c’entra. Traduco: cor ca.. che te compra er debito. Scialla”.Un tripudio, in rete. Tutti schierati dalla parte di Calenda, apprezzando la sua ironia e la capacità di ricorrere al dialetto in maniera scherzosa per ribadire il suo pensiero. Sul fronte grillino a quel punto è scattato il cessate il fuoco, tra i commenti degli utenti che trovavano a dir poco esilarante lo scambio. Qualcosa si muove tra le fila dem. Anche se, per ora, principalmente sui social.

https://www.business.it/calenda-lascia-pd-lancia-suo-partito/