People

L’italiano Mazzone tra i 10 prof migliori del mondo: “Da ragazzo a scuola ero la pecora nera”

Da ragazzo a scuola una pecora nera, ma da adulto è il primo italiano ad entrare nella decina di finalisti per la conquista del Global teacher prize. Lui è Carlo Mazzone, 54 anni, per dieci anni al lavoro nelle aziende e poi insegnante di Tecnologie dell’informazione e della comunicazione e Informatica dell’Istituto Tecnico IT Lucarelli di Benevento, è oggi ufficialmente uno dei dieci migliori professori del mondo. A casa lo consideravano la pecora nera, perché nella sua famiglia di umanisti, docenti e presidi da generazioni, lui, ragazzino con lo sguardo verso il domani, di latino e greco non ne voleva sapere. La sua passione erano i numeri e l’elettronica, materia misteriosa negli anni in cui arrivavano i primi computer a cambiarci la vita. Ha sbaragliato 12mila contendenti di 140 paesi e, primo italiano, è entrato nella decina finale di professori in lizza per la conquista del Global teacher prize, che mette in palio un milione di euro grazie alla Varkey foundation. Il 3 dicembre a Londra la proclamazione del vincitore.

Ma cosa ha fatto di straordinario il professor Mazzone per essere stato candidato a un così prestigioso premio? Carlo Mazzone ha ideato la metodologia didattica “VivariumWare”, che divide gli alunni in gruppi di due o massimo tre persone, ciascuna con il proprio ruolo, e li sfida a gestire una mini-impresa simulata volta alla realizzazione di un progetto, fornendo indicazioni di massima sulle tecnologie da usare ma lasciando piena libertà nelle scelte di realizzazione del progetto stesso.
Inoltre, nel corso degli anni, i suoi libri sono stati pubblicati a livello nazionale: il suo lavoro su “C e C++ – Le chiavi della programmazione”, ad esempio, è diventato un vero e proprio bestseller in tutta Italia e viene utilizzato anche in corsi scolastici e universitari.Il premio in questione giunge quest’anno alla sesta edizione ed è istituito dalla “Varkey Foundation” in collaborazione con l’UNESCO e rappresenta il riconoscimento più ingente nel suo ambito. È stata Junior Achievement Italia, organizzazione no profit dedicata all’educazione economico-imprenditoriale nella scuola, ad annunciare la nomina di Carlo Mazzone.

Ti potrebbe interessare anche: Rivoluzione nei farmaci per cambiare sesso: da oggi terapia ormonale gratis in tutta Italia

Articoli correlati