Lavoro

Cercare lavoro, i social network come strumento per trovare nuove offerte

La ricerca di un nuovo lavoro è sempre un’operazione per certi versi complicata che ci impegna per un lungo tempo e a cui dobbiamo dedicare grande impegno se vogliamo raggiungere il risultato sperato. Il mondo occupazionale è sempre più complicato e trovare l’offerta che più ci soddisfa in breve tempo non è una cosa così scontata. C’è poi da considerare la mole di persone che come noi è alla ricerca di un lavoro e per questo è facile rendersi conto di come arrivare ad uno sbocco occupazionale sia un percorso tutto in salita. Non dobbiamo però disperarci ma dobbiamo cercare di capire come il mercato del lavoro sia cambiato in questi anni e di conseguenza anche il metodo di ricerca di un’occupazione si sia adattato a questi mutamenti. La trasformazione digitale ha spostato il metodo di cercare lavoro verso un’ambito più smart e anche i social network oggi come oggi giocano un ruolo fondamentale nel processo di ricerca di una nuova occupazione. Esistono a questo proposito social network professionali, dedicati ad esempio proprio alla creazione di un profilo lavorativo che ci permetta di esaltare la nostra figura, di creare una rete con colleghi e con persone con cui abbiamo collaborato. Allo stesso tempo però anche alcuni social network più improntati su altri aspetti si stanno adattando a queste esigenze, come ad esempio Facebook. Andiamo a vedere nel dettaglio come i social network possano essere un utile strumento nella ricerca di offerte di lavoro.

Professioni linkedin 2018
LinkedIn, il social network professionale per eccellenza

E’ chiaro che quando si parla di lavoro e social network è impossibile non partire da LinkedIn, una piattaforma strategica fondamentale per chi è alla ricerca di un lavoro. Si tratta del social network professionale per eccellenza, uno strumento molto utile per chi vuole sondare il mercato del lavoro ma anche per chi vuole fare rete con le conoscenze che ha fatto durante le sue esperienze lavorative precedenti. Utilizzare LinkedIn è molto semplice, una volta creato il proprio profilo basta poi integrarlo e completarlo con le informazioni fondamentali richieste come esperienze lavorative precedenti, educazione e formazione e altri elementi come progetti portati a termine, particolari competenze (che possono essere confermate dalle persone che fanno parte della tua rete). A questo punto la ricerca del lavoro è molto immediata, con un sistema sia per tipo di occupazione che per luogo. Alcune offerte di lavoro consentono la candidatura cosiddetta “semplice” che attraverso un solo click permette di utilizzare il proprio profilo per presentarsi all’azienda. Uno strumento semplice e veloce, che può essere utile anche come vetrina del proprio profilo professionale.

L’evoluzione di Facebook e l’avvento di Jobs

Il 2018 è stato l’anno di introduzione in Italia di Facebook Jobs, la piattaforma di ricerca lavoro del più popolare dei social network. L’idea di base è stata sempre quella di offrire uno strumento immediato e quindi di creare un’interfaccia che possa essere il più semplice possibile per consentire di entrare in contatto con le aziende interessate in modo semplice e veloce. Queste ultime potranno pubblicare annunci di lavoro attraverso una scheda “Jobs” nella loro pagina, utilizzare la dashboard Jobs, sfruttare Facebook Marketplace e postare nel feed di notizie grazie anche alla promozione degli annunci con post sponsorizzati. I candidati intanto potranno ricercare l’offerta che maggiormente gli interessa selezionando alcuni filtri come la posizione geografica, il tipo di contratto oppure il settore. Una volta trovato un annuncio interessante, potranno riempire il form di candidatura in modo automatico grazie alle informazioni già registrate. Un sistema utile e veloce che è facilitato anche dalla presenza di Messenger.
Leggi anche: Come creare un business plan di successo