Interni

Schilirò sospesa, Gasparri: “Non basta, radiazione immediata”

Nunzia Schilirò è stata sospesa in via cautelativa dal servizio e dalle funzioni di poliziotta. Il vicequestore della polizia non potrà dunque più esercitare il suo mestiere, almeno fino a nuovo ordine. La decisione è arrivata nella giornata di ieri dopo che la Schilirò, nei giorni scorsi, aveva parlato dal palco di una manifestazione anti green pass a Roma. Fatali per lei anche alcune frasi postate sui social. Ma c’è anche chi ritiene troppo leggera questa punizione. Come nel caso del parlamentare di Forza Italia, Maurizio Gasparri, che ne chiede la radiazione.

Nunzia Schilirò rischia la radiazione dalla polizia

Dunque, almeno per il momento, Nunzia Schilirò non è più un vicequestore della polizia di Stato. A darne notizia è stata lei stessa con un post pubblicato sulle sue pagine Facebook e Instagram. “Qualcuno non vedeva l’ora di farlo sapere. Sarò sospesa da domani e ho revocato la mia iscrizione al sindacato Cosap. A giorni vi svelerò i motivi”, scrive la Schilirò. La conferma della sua sospensione arriva poi anche da fonti interne alla polizia.

La stessa Schilirò, nelle ore precedenti, era finita al centro di un’altra polemica per alcune frasi pubblicate sul web. “Come cittadina e come sindacalista, chiedo l’immediata punizione dei poliziotti che hanno picchiato i manifestanti senza alcuna provocazione”, ha scritto in riferimento alle immagini della manifestazione anti green pass di Roma, sfociata poi in ripetute violenze da parte di manifestanti e forze dell’ordine.

“All’inizio, per buona fede, sono stata ingannata. – ha aggiunto poi Nunzia Schilirò – Ma poi ho visto alcuni filmati dove si evince un riprovevole comportamento di alcuni poliziotti. È buffo come io sia perseguita e quasi arsa sul rogo per aver manifestato pubblicamente e libera dal servizio il mio pensiero. Invece, passa sotto silenzio chi picchia un cittadino. Come mai nessun giornale o televisione mainstream ha trasmesso quelle scene? Viva la libertà!”.

Una critica aperta ai colleghi poliziotti che gli è costata la sospensione. Ma la punizione inflitta alla Schilirò non soddisfa tutti. “Credo che la sospensione sia un insufficiente. – dichiara il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri – E che si dovrebbe passare a una immediata radiazione di un vicequestore che offende agenti della polizia e militari che in strada vengono aggrediti da chi, in modo violento, viola qualsiasi regola e legge”.

Potrebbe interessarti anche: No Green pass, scatta la sospensione per la vicequestore Schilirò