Interni

Codacons: “Sospendere pensione e rdc a chi non si vaccina”

Una proposta che sa molto di provocazione. È quella avanzata dal Codacons, il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori. L’associazione, fondata e presieduta dall’avvocato Carlo Rienzi, pubblica un comunicato sul suo sito internet ufficiale. La richiesta stavolta lascia interdetti. Codacons vorrebbe che il governo sospendesse l’erogazione della pensione e del reddito di cittadinanza a tutti coloro che decideranno di non vaccinarsi contro il Covid-19. Idea che inevitabilmente fa discutere.

Il comunicato stampa del Codacons porta la data di venerdì 17 settembre. Ma solo nella giornata di domenica la provocatoria proposta è divenuta una notizia trend sui social network. “Green pass: ora il governo anche il reddito di cittadinanza e la pensione a chi non si vaccina”, questa l’eloquente intestazione del comunicato.

Anche la premessa non lascia prospettare niente di buono per i destinatari della proposta. “Per gli scansafatiche del regalo 5Stelle sembra sacrosanto”, scrive il Codacons facendo riferimento al reddito di cittadinanza. “Per i pensionati può servire per il buon fine di proteggere anziani fragili”, si preoccupa l’associazione di Rienzi.

“Sospendere il reddito di cittadinanza e la pensione a chi non si sottopone al vaccino contro il Covid. – si legge poi nel testo del comunicato – Lo chiede oggi il Codacons (17 settembre ndr), dopo la decisione del Governo di estendere il Green pass obbligatorio a tutto il mondo del lavoro. Di fatto l’esecutivo ha introdotto l’obbligo della vaccinazione per i lavoratori, prevedendo la sospensione dello stipendio per chi non si vaccina. – queste le parole di Carlo Rienzi – Lo stesso principio va adesso applicato sia a chi percepisce il reddito di cittadinanza, sia ai pensionati, istituendo la sospensione del sussidio voluto dal M5S nei confronti degli aventi diritto che risultino non vaccinati. E la sospensione della pensione per quegli anziani che rifiutano la vaccinazione. In quest’ultimo caso si avrebbe il vantaggio aggiuntivo di proteggere una categoria fragile all’interno della quale si registrano ancora forti opposizioni al vaccino”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Reddito di cittadinanza, Conte avverte: “Abolirlo? Dovranno passare sul mio cadavere”