Lavoro

Colloquio di lavoro telefonico, come affrontarlo: alcuni consigli utili

E se un giorno vi chiedessero di effettuare un colloquio di lavoro telefonico invece di recarvi di persona presso l’azienda? No, non si tratta di un’utopia ma di una pratica sempre più diffusa negli ultimi tempi. Il mercato del lavoro è in continua mutazione e coloro che sono alla ricerca di occupazione devono sapersi adattare sempre alle nuove esigenze e alle nuove richieste se vogliono avere la possibilità di trovare spazio all’interno di un’azienda. Le richieste di lavoro sono sempre di più e molti gruppi danno mandato agli uffici risorse umane di trovare modi rapidi per sfoltire la mole di curriculum vitae che arrivano nelle mail e sulle scrivanie quando si pubblica un’offerta di lavoro. A volte poi la distanza del candidato comporta anche di fare una scelta diversa rispetto al convocarlo presso la sede aziendale, per evitare poi di dover perdere tempo con un profilo che non si addice del tutto alle necessità. Il colloquio telefonico dunque può ovviare a queste difficoltà ma, mettendoci dall’altra parte della cornetta, come un candidato può brillantemente superare questo tipo di selezione? Ecco alcuni consigli utili per cavarvela in questo tipo di situazione e magari arrivare alla seconda fase della selezione.

La telefonata non sempre arriva al momento giusto

E’ proprio vero, non sempre la telefonata tanto attesa arriva al momento giusto e così dobbiamo fare di necessità virtù. Bene sarebbe ricordarsi sempre di tutte le aziende a cui abbiamo inviato un curriculum, in modo da potersi destreggiare facilmente e cercare comunque di dare risposta al selezionatore. Nel caso in cui però la situazione in cui ci troviamo non permettesse un corretto svolgimento del colloquio di lavoro telefonico, è bene cercare di fissare un altro momento che sia più adatto alle nostre esigenze, magari cercando di far capire in modo educato che non ci troviamo nelle condizioni giuste in quel momento.
creare-business-online

Colloquio al telefono: alcuni consigli utili

Veniamo ora al nocciolo della questione. Non è mai facile svolgere un colloquio di lavoro telefonico ma se questo è già prefissato da tempo possiamo aver avuto modo di preparare a fondo a questo momento, seguendo magari alcune indicazioni molto semplici. Innanzitutto bisogna essere in grado di sapersi presentare nel modo più efficace possibile: non dilunghiamoci troppo su particolari marginali ma puntiamo sulla nostra esperienza e sulle nostre capacità, è difficile che al telefono ci vengano chiesi hobby e altre cose meno interessanti ai fini del reclutamento. In secondo luogo è bene conoscere al meglio l’azienda: navighiamo sul sito e sulle pagine social in modo da conoscere tutte le attività, il core e il claim aziendale e sopratutto in modo da saper essere in grado di rispondere ad eventuali domande su cosa potrebbe essere migliorato, su cosa non ci è piaciuto, varie ed eventuali. Infine ricordiamoci che al telefono l’unico aspetto che trasparirà di noi sarà quello legato al tono della voce. Il responsabile o l’addetto delle risorse umane non ci vedrà in faccia e dunque dovremo essere in grado di sembrare il più calmi possibile, ricordandoci ogni forma di cortesia del caso, scandendo bene ogni parola e magari concludendo con la richiesta di informazioni accessorie in modo da mostrarci interessati il più possibile.
Leggi anche: Come trovare lavoro con LinkedIn in poche mosse