Interni

Conte ad Atreju: “Sono vari mesi che non prendo una lira”

Anche Giuseppe Conte è tra gli ospiti di Atreju, la festa di Fratelli d’Italia in corso a Roma. Nella giornata di mercoledì 8 dicembre, il leader del M5S sale sul palco organizzato dal partito di Giorgia Meloni per rispondere alle domande del direttore del quotidiano Il Tempo, Franco Bechis. Ma, quando il giornalista gli chiede se al momento abbia uno stipendio, la sua risposta spiazza tutti.

Giuseppe conte ad Atreju

Franco Bechis gli domanda un parere sul seggio parlamentare ‘offerto’ segretario del Pd che lo voleva candidare nel collegio vacante di Roma 1. “Enrico Letta mi ha fatto questa proposta in modo molto cortese. – spiega il leader del M5S – Io gli ho espresso le mie perplessità che c’erano state anche in passato. Le ho ribadite e poi alla fine ho declinato questo invito. Credo abbia fatto un gesto di significato politico e di cortesia. Gli ho spiegato le mie ragioni. Non credo che ci sia rimasto male, ci siamo parlati molto francamente”.

Bechis allora interviene accusandolo, sorridendo, di non avergli fatto finire la domanda. “Lei ce l’ha uno stipendio?”, gli chiede a bruciapelo. “Dobbiamo entrare nel personale?”, si schermisce inizialmente Conte. “La pagano per fare il leader del M5S? Non è personale”, lo incalza però il direttore. “Sono vari mesi che non prendo una lira perché sono in aspettativa dall’Università. E ho rinunciato a fare l’avvocato perché non voglio commistionare affari con politica”, lo accontenta allora Conte.

“Quindi colletta? Come fa a campare?”, ironizza Bechis provocando la reazione divertita dei presenti. Il suo interlocutore sorride, ma non riesce a nascondere un certo imbarazzo per l’insistenza del giornalista. “Sembra una confessione. Le dico molto francamente, tanto le mie dichiarazioni dei redditi sono trasparenti. Quando sono stato chiamato a questa grande responsabilità di assumere l’incarico di presidente del Consiglio, ho dovuto chiudere lo studio legale. Ho tracciato una linea e ovviamente ho mandato le fatture ai clienti. Ho incassato un po’ di più e camperò di quello fino a quando potrò”, puntualizza l’ex premier.

Potrebbe interessarti anche: Conte attacca Renzi e Calenda: “Uno si è spostato nel centrodestra, l’altro raccoglie finanziamenti”