Interni

Conte, stoccata a Salvini: “Si finge all’opposizione e prende i meriti del governo”

Giuseppe Conte attacca la Lega, con un post su Facebook nel quale punta il dito contro Matteo Salvini e il suo comportamento schizofrenico da quando è entrato a far parte della maggioranza che sostiene il governo Draghi, tra scelte condivise con gli altri partiti dell’esecutivo e improvvisi attacchi. Nel messaggio, prendendo spunto dalle polemiche sul coprifuoco alle 22 l’ex presidente del Consiglio ha criticato la strategia del Carroccio, evidenziandone tutta l’incoerenza.

Conte, stoccata a Salvini: "Si finge all'opposizione e prende i meriti del governo"

“È intollerabile – si legge nel messaggio di Salvini – in piena pandemia di Covid-19, fingere di essere all’opposizione per cavalcare il malcontento dei cittadini e al tempo stesso assestarsi comodamente al vertice di ministeri importanti e sedersi tra i banchi della maggioranza per lucrare vantaggi, per appuntarsi medaglie e piantare bandierine”.

E ancora: “Bisogna scegliere da che parte stare: se da quella di chi soffia sul fuoco o da quella di chi si rimbocca le maniche per spegnere l’incendio. Utilizzare la propria posizione per incassare onori e vantaggi, rifuggendo però oneri e responsabilità, è tanto facile quanto ingiusto e scorretto” ha sottolineato l’ex premier.

“La responsabilità di governo impone di tutelare la salute dei cittadini, oltreché di preservare il tessuto economico e sociale. E talvolta tutto questo si traduce in scelte a primo giudizio impopolari, poco adatte a chi in tempi di pandemia preferisce guardare alle tabelle dei consensi”. Sulla raccolta firme di Salvini contro il coprifuoco, infine: “Cosa faranno adesso i ministri leghisti? Si accoderanno ad apporre le proprie firme alla iniziativa propagandistica contro il coprifuoco lanciata ieri dal loro leader di partito, oppure si dissoceranno? Forse, prima di tutto, i cittadini pretendono dai propri governanti trasparenza e correttezza”.

Ti potrebbe interessare anche: Covid, per l’Asl di La Spezia l’omosessualità è tra “i comportamenti a rischio”