People

Conte spiazza tutti: “A fine mandato torno a fare l’avvocato”

L’ultimo sondaggio Ipsos lo dà a un indici di gradimento vicino al 61%. Eppure lui, il premier Conte, per ora sembra non voler cedere al canto delle Sirene. Dice di non essere intenzionato a proseguire l’avventura politica alla fine dell’attuale mandato da premier. Un bomba, praticamente. Visto che mezza Italia resta ancora aggrappata a lui. Il governo gialloverde, le lotte con Salvini, la nuova maggioranza con Renzi e col Pd, l’emergenza Covid, la rinascita del Paese dopo la tempesta. Sarà stanchezza? Desiderio di ritorno alla vita? Al termine del suo incarico a Palazzo Chigi – ha detto chiaro e tondo il presidente del Consiglio ripreso da HuffingtonPost – sarà contento se tornerà “a fare l’avvocato”.

Già, l’avvocato, la professione che svolgeva prima di essere chiamato a vertice del governo gialloverde, nella primavera del 2018. Ma, come si diceva, il gradimento continua a essere alto e ora c’è che lo tira da una parte e chi dall’altra. C’è chi lo sprona a metter su un partito tutto suo, e chi invece in queste ore sta provando a convincerlo a prendersi la leadership del Movimento 5 Stelle. E visti gli ultimi sondaggi, la seconda opzione potrebbe fare davvero gola.

Il premier Giuseppe Conte si conferma infatti tra i politici più amati dei nostri giorni. Addirittura, gli elettori del Movimento 5 Stelle lo preferirebbero di gran lunga a Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista: se il presidente del Consiglio diventasse il nuovo leader dei pentastellati, il M5S diventerebbe il primo partito nazionale, davanti alla Lega di Matteo Salvini (23,2%) e il Partito democratico. Il premier risponde poi all’idea lanciata da Nicola Zingaretti, di non installare i seggi elettorali nelle scuole, a settembre, per dar modo all’istruzione di ripartire.

“Abbiamo ben chiaro l’obiettivo di tornare alla didattica in presenza. La didattica a distanza era una necessità. Ritorneremo a scuola”, ha detto. E sulle elezioni ha continuato: “Il Pd ha suggerito di trovare altri locali per adibirli a seggi elettorali. E’ una buona idea. Con la ministra lamorgese dobbiamo trovare altri locali fin da subito. Cercheremo di trovare delle soluzioni alternative”.

 

Ti potrebbe interessare anche: Salvini sui presunti fondi del Venezuela al M5S: “Al Governo un modello Cgil-Caracas”