People

Coronavirus, i governatori leghisti: “Non rientrino a scuola i bimbi che tornano dalla Cina”

I governatori della Lega di Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige hanno scritto una lettera comune al ministero della Sanità chiedendo che il periodo di isolamento previsto per chi rientra dalla Cina sia applicato anche ai bambini che frequentano le scuole. Lo rende noto Repubblica. “Non c’è nessuna volontà di contrapposizioni politiche, né tanto meno di ghettizzare: vogliamo solo dare una risposta all’ansia dei tanti genitori visto che la circolare non prevede misure in tal senso”, dice il presidente del Veneto, Luca Zaia.

Nella lettera si chiede che i bambini in arrivo dalla Cina siano tenuti fuori dalle scuole per un periodo di osservazione di 14 giorni anche se in età dell’obbligo, in modo da scongiurare l’eventualità di diffusione del coronavirus “in ambienti confinati come sono quelli delle scuole”. La bozza della lettera, che con ogni probabilità sarà inviata nelle prossime ore, è già stesa, spiega Zaia. “A me sembra una regola sanitaria minimale”, conclude il governatore ricordando che si tratta di una misura che “prendiamo anche per la meningite e per la tbc”.

E intanto a far discutere è anche Fratelli d’Italia, con il tweet (poi rimosso) di Ignazio La Russa: “Non stringete la mano a nessuno, il contagio è letale. Usate il saluto romano, antivirus e antimicrobi”. In fondo alla frase, tre faccine con la mascherina sulla bocca. È il post sul coronavirus di Ignazio La Russa, vicepresidente del Senato. Il politico di FdI lo ha pubblicato sui suoi social: una scelta a dir poco infelice, sopratutto all’indomani della notizia che all’ospedale Spallanzani il coronavirus è stato isolato.

La Russa si deve essere subito resoconto dello scivolone: pochi minuti dopo, infatti, ha rimosso il post. La retromarcia è stata comunicata attraverso un altro post, nel quale il vicepresidente del Senato ha attribuito la gaffe ad un suo collaboratore. “Alfonso ha messo sui miei social un post ironico ma forse sul virus potrebbe suonare fuoriluogo e gli ho detto di toglierlo”.

 

Ti potrebbe interessare anche: Bossi attacca Salvini: “Va a braccetto con l’estrema destra per qualche voto in più”