Guide

Crescita professionale, comunicare con i colleghi: 5 consigli per migliorare le proprie capacità

La comunicazione è uno degli strumenti più importanti di cui disponiamo e saper dialogare bene ed trasmettere con efficacia un’idea, un concetto oppure un progetto sul lavoro è fondamentale. Saper parlare con i colleghi, con i clienti o con i nostri superiori ci permette di intrattenere relazioni professionali che possono essere un valore aggiunto per la nostra crescita ma che sopratutto ci permettono di valorizzare quello che facciamo quotidianamente. In particolare, saper comunicare con i colleghi è un grande punto di forza per chiunque sia in grado di farlo in modo chiaro ed efficace. Una comunicazione corretta con chi ci sta intorno ci permette di lavorare bene e di far lavorare bene gli altri. Spiccate doti comunicative sono tra le skills più ricercate e in particolare coloro che vogliono emergere sul lavoro devono essere in grado di dimostrare di avere queste capacità nel proprio bagaglio di esperienza. C’è chi nasce con l’abilità di comunicare ma c’è anche chi è capace di acquisirla con l’esperienza e la pratica. Ad ogni modo non si finisce mai di imparare e migliorare e per cercare di accrescere le proprie capacità si possono osservare alcune indicazioni pratiche che potrebbero fare bene alla carriera. A questo scopo abbiamo deciso di raccogliere qui di seguito alcuni consigli pratici per aiutarvi a migliorare le vostre capacità nel comunicare con i colleghi.

produttività-lavoro-casa
Fare pratica costantemente

Come ogni cosa, anche la comunicazione necessita di pratica costante. Per migliorare è necessario mettersi continuamente alla prova e cercare di individuare quelli che sono i punti deboli, lavorando sodo. Provate e riprovate i vostri discorsi e le vostre presentazioni in modo da affinare le vostre capacità. A quel punto potrete dire di aver migliorato sensibilmente le vostre doti comunicative.

Guardare negli occhio i nostri interlocutori

Cercate sempre di mantenere un contatto visivo con chi vi ascolta e non interrompetelo mai, nemmeno se il vostro interlocutore decide di fare una domanda. Il legame che si crea quando si guarda qualcuno negli occhi è di grande importanza dal punto di vista comunicativo: in questo modo infatti si genere una sorta di interesse biunivoco, in cui chi ci sta di fronte è portato a mostrare lo stesso interesse che voi state dimostrando nei suoi confronti. Per agevolare il contatto visivo, un consiglio può essere quello di spostare il vostro sguardo da un occhio all’altro.

Ricerca del lavoro: sviluppare una strategia di marketing personale
Usare i gesti per enfatizzare un concetto

Il linguaggio non verbale è uno strumento molto importante. Non dovete abusarne ma l’utilizzo giusto può dare un effetto di grande rilievo: utilizzate il corpo e la mimica facciale per enfatizzare quei concetti che ritenete più importanti e che devono essere fatti passare.

Parlare in maniera chiara

Siate sempre consapevoli delle parole che state pronunciando. Siate chiari e concisi, non usate una terminologia di cui non conoscete il significato e non abusate dei tecnicismi: la terminologia tecnica è corretta ma non dovete dare l’impressione di voler gonfiare il vostro messaggio con paroloni.

Usare il giusto tono della voce

Ricordatevi che la voce ricopre un ruolo molto importante: usate sempre il tono giusto e cercate di differenziarlo a seconda dell’argomento e del concetto che volete trasmettere.
Leggi anche: Come conservare a lungo il posto di lavoro