Economia

Cristiano Ronaldo, altro business, altri milioni: ora si dà ai trapianti per capelli…

Cristiano Ronaldo continua ad investire. L’ultimo affare? Una clinica per il trapianto di capelli. La sua Insparya Hair Medical Clinic apre oggi i battenti a Madrid, pronta a impiantare capelli, ciglia e barbe. Il business è nelle mani di Georgina Rodriguez Hernandez, 25enne modella argentina, compagna e madre di Alana Martina, quarta figlia del fuoriclasse portoghese. È lei che, dal 7 settembre 2018, amministra la società iscritta nel registro delle imprese spagnole il 22 marzo 2018 con un capitale sociale di 200mila euro.

Forse, chissà, le recenti disavventure con il Fisco spagnolo, che hanno portato l’asso del football a patteggiare a gennaio di quest’anno 18,8 milioni di euro per reati tributari, lo hanno anche consigliato di affidare in mani a lui vicine gli affari nella penisola iberica.

Georgina non sarà sola ad amministrare Insparya. Con lei c’è Paulo Joaquim Silva Ramos, cofondatore al 50% della società spagnola. L’altro 50% è proprio nelle mani del 5 volte pallone d’oro, nato (povero) 34 anni fa nell’isola di Madeira. Il socio al 50% Paulo Ramos, esattamente 10 anni fa, ha dato il via al business del trattamento tricologico in Portogallo, aprendo, attraverso la società Saude Viavel, strutture a Porto (due) e poi Lisbona e Algarve. Un successo continuo, al punto che in 10 anni nelle sue cliniche portoghesi sono stati effettuati oltre 35mila trapianti.

Alla media di 4mila euro a intervento (ma si può salire anche a 12 mila euro) fa 140 milioni di fatturato. E i ricavi (e gli utili) non potranno che crescere, visto che l’alopecia è riconosciuta come malattia dall’Organizzazione mondiale della sanità e colpisce oltre il 50% degli uomini e quasi il 30% delle donne in tutto il mondo. Non c’è dunque da meravigliarsi se i soci Ramos e Ronaldo hanno annunciato che questo è solo il primo investimento di una serie che li porterà a mettere nei prossimi tre o quattro sul piatto internazionale circa 25 milioni di euro.

Il ritmo della clinica spagnola non si preannuncia certo minore. Ogni giorno sono pronte ad operare 18 sale operatorie fornite della migliore tecnologia. Ogni giorno entreranno nella casse di Insparya almeno 72mila euro, che moltiplicato per un anno (al netto delle domeniche) fa 22,5 milioni. Euro più euro meno. La portavoce Carla Palanca ha dichiarato a Golders news & sport che Ronaldo oggi sarà presente all’inaugurazione.

La clinica offrirà pacchetti per clienti stranieri con soggiorno in hotel, trasferimenti aeroportuali e trasporto da e per la clinica. Le lacrime di gioia di Georgina, che nella partita vinta dalla Juventus contro l’Atletico Madrid sono scese copiose dopo la tripletta del suo compagno, scenderanno ancor più copiose di fronte a queste stime.

 

Ti potrebbe interessare anche: Quel gesto (sacrosanto) di Cristiano Ronaldo: perché non ha senso criticarlo