Mass Media

Damiano dei Maneskin attacca la Meloni ma fa infuriare Cruciani: “Non sei portavoce degli italiani”

Non si può certo dire che il mondo dello spettacolo abbia accolto con favore e con gioia la notizia della vittoria del centrodestra alle elezioni politiche. L’affermazione travolgente del partito di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, preoccupa e non poco, soprattutto per il rischio di un ritorno del fascismo che qualcuno pronostica. Fatto sta che, dopo la proclamazione dei risultati, qualche star non ha retto e ha deciso di esprimere tutto il suo disappunto. È anche il caso del frontman dei Maneskin, Damiano, e di Francesca Michielin. Ma le loro dichiarazioni fanno infuriare il conduttore de La Zanzara Giuseppe Cruciani che reagisce molto male.

Damiano dei Maneskin e Giuseppe Cruciani

Sono passate poche ore dalla pubblicazione dei risultati quasi definitivi delle ultime elezioni quando Damiano dei Maneskin decide di rendere pubblica una sua riflessione sulla vittoria del centrodestra e in particolare del partito di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia. “Oggi è un giorno triste per il mio Paese”, si limita a postare su Instagram in lingua inglese il leader della band rock italiana. Parole emblematiche di come Damiano abbia preso la vittoria della Meloni.

Ma il suo sfogo colpisce Cruciani in modo particolare. E allora, durante La Zanzara, il giornalista sbotta contro il cantante. “Damiano dei Maneskin oggi è un giorno triste per te non per il Paese, porca put**na. Chi ca**o sei? Non sei il portavoce degli italiani”, queste le sue parole durissime.

Lo stesso destino capita in sorte a Francesca Michielin. “Oggi inizia la resistenza. Buongiorno a tutt*”, twitta la conduttrice di X Factor. Ma Cruciani non perdona neanche lei e affonda ancora il colpo. “Francesca Michelin ma quale resistenza a quale ca**o di cosa? Gli italiano hanno votato democraticamente, non rompere il ca**o e fai il tuo mestiere”, la inchioda il conduttore della Zanzara.

Potrebbe interessarti anche: Damiano dei Maneskin dopo la vittoria della Meloni: “Giorno triste per il mio Paese”

Torna su