People

Davide e Polpetta al centro vaccinale: “Grazie al mio cane ho superato la paura dell’ago”

La paura dell’ago colpisce grandi e piccini, ma se accanto a noi c’è un amico speciale allora tutto sparisce. Davide però ha scelto qualcuno di fuori dal comune per superare l’ansia, un amico a quattro zampe: Polpetta, uno dei cani dell’associazione onlus Antropozoa in “servizio” all’ospedale pediatrico fiorentino, per il progetto di Pet Therapy sostenuto dalla Fondazione Meyer. Davide ha 18 anni, è un giovane fragile e deve farsi vaccinare, ma lui ha paura degli aghi. Per affrontare la sua paura, il ragazzo si è fatto coraggio e ha deciso di fare l’insolita richiesta alla struttura. “Davide, giovane paziente vulnerabile in cura al Meyer, è stato appena vaccinato. Lo ha fatto tenendo in braccio Polpetta superando insieme l’ansia e la paura dell’ago con un grande sorriso”: è con queste parole che il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani pubblica una immagine che dà bene l’idea di quanto un animale possa aiutare una persona in difficoltà.

La foto di Davide e Polpetta è stata condivisa in poche ore da centinaia di utenti su Facebook. Ormai amici di vecchia data, è stato proprio Davide prima dell’iniezione, a chiedere espressamente di poter avere il supporto di questo operatore peloso per superare l’ansia e la paura dell’ago. La presenza del cane ha effettivamente aiutato il ragazzo, che si è presentato tranquillo e sorridente e si è lasciato vaccinare dall’operatore mentre coccolava il cagnolino.

“Il nostro impegno continua ogni giorno, da venti anni con professionalità, attenzione e cura. I vantaggi della Pet Therapy sono tanti ed è bello poterveli raccontare sempre”, così l’associazione Antropozoa ha raccontato la storia di Davide e Polpetta su Facebook. “La Toscana, anche con la pet therapy, è all’avanguardia nella sanità! Forza Davide e grazie Polpetta”, così ancora il presidente Giani sui social.

Ti potrebbe interessare anche: Uomo muore in un incidente: assicurazione risarcisce sia moglie che amante