Interni

De Luca: “Studenti positivi al Covid sono al 99% figli di No vax”

Vincenzo De Luca in prima linea contro i No vax. Il presidente della Regione Campania non smentisce la sua fama di duro, dimostrata anche sul tema delle vaccinazioni contro il Covid. Il governatore denuncia il caso di una scuola di Qualiano, vicino Napoli, dove si registrano 20 studenti e 7 insegnanti positivi. De Luca punta il dito contro le famiglie degli studenti contagiati, quasi tutte anti vacciniste e invita ad insistere sulla vaccinazione.

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca alla conferenza stampa di presentazione, nella sala Giunta a Napoli, dei risultati dell’indagine Spes avviato nel 2016 con uno studio condotto su 4200 cittadini campani. 3 giugno 2021 ANSA / CIRO FUSCO

“Mi dicevano che in una scuola di Qualiano ci sono 20 studenti e 7 docenti positivi”, denuncia Vincenzo De Luca durante il suo intervento alla manifestazione Industria Felix a Napoli. “Abbiamo fatto il contact tracing. E per il 99% sono figli di genitori non vaccinati”, aggiunge il governatore. “Non ho parole per esprimere il mio disprezzo per chi non ha rispetto per i propri figli. Confondere il diritto alla libertà con il diritto di contagiare colleghi e familiari e mettere a rischio la ripresa economica del Paese mi indigna”, tuona De Luca.

De Luca attacca i No vax

De Luca aggiunge anche che l’intenzione della regione Campania è quella di vaccinare tutti. Mentre i No vax possono scordarsi il tampone gratuito. Il politico del Pd torna poi sulla vicenda con un post su Facebbok. “In una scuola di Qualiano sono stati registrati 13 alunni positivi (8 scuola dell’infanzia, 4 elementari, 1 scuola media), e 5 insegnanti. – racconta fornendo però numeri diversi – Dalle indagini epidemiologiche è risultato che 19 contatti familiari non erano vaccinati. L’Asl Napoli 2 è intervenuta prontamente per mettere al sicuro tutta la scuola e tutte le famiglie”.

“Al di là dell’impegno straordinario, sia umano che finanziario, cui si è costretti, – prosegue il post di Dde Luca – questo è un esempio drammaticamente lampante di cosa può succedere in presenza di genitori irresponsabili che mettono a grave rischio la salute dei propri figli, e contestualmente quella degli altri alunni che frequentano la scuola, e di intere famiglie. È questo l’atteggiamento irresponsabile e incivile di chi si ostina ancora a non vaccinarsi. E magari pretende che sia lo Stato a pagargli i tamponi. Vaccinarsi tutti!”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Neonazisti a caccia dei No vax: indaga l’Antiterrorismo