Interni

Green pass obbligatorio: De Luca ‘azzanna’ Salvini e Meloni

Vincenzo De Luca scatenato contro Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Il tema politico che fa andare letteralmente in fibrillazione il governatore della Campania in quota Pd, è quello dell’obbligatorietà del green pass. I due leader di centrodestra, se pur con i dovuti distinguo, si dichiarano infatti contrari ad una sempre maggiore estensione dell’uso della certificazione verde. Ma De Luca non ci sta e lancia pesanti accuse contro i suoi avversari politici.

De Luca da Salerno non si fa sfuggire l’occasione per attaccare Salvini e Meloni sul green pass. “La campagna di vaccinazione ha subito forti ritardi nelle ultime settimane”, dichiara. “Sia per una comunicazione sgangherata fatta dal Governo nazionale quando è cominciata la stagione dei richiami – attacca senza peli sulla lingua – sia per una campagna totalmente irresponsabile messa in atto da alcune forze politiche”. Il riferimento esplicito è a Lega e Fratelli d’Italia la cui campagna politica anti green pass “è stata in queste settimane un esempio di irresponsabilità e anche di stupidità”.

“Mi è capitato di ascoltare in questi giorni le dichiarazioni di Meloni – attacca a testa bassa De Luca – è l’esempio della banalità pura”. Il presidente della Regione Campania ammette di fare “fatica a capire come si possa dire ‘possiamo essere d’accordo con la campagna di vaccinazione, ma siamo contrari al green pass perché questo limita la libertà’. Concretamente vorrei capire cosa significa”, domanda polemicamente alla Meloni.

Insomma, secondo Vincenzo De Luca “ci sono esponenti politici che stanno dicendo agli italiani che chi ha funzioni tali da diffondere il contagio può essere non vaccinato”. Dichiarazioni che a suo modo di vedere starebbero condizionando in senso negativo la campagna vaccinale. De Luca preme molto sul tasto della volontà di tornare al più presto ad una “vita normale”. Ma di certo le uscite anti green pass di Salvini e Meloni non aiutano.

Potrebbe interessarti anche: Green pass obbligatorio: Londra ci ripensa e lo mette in soffitta