People

Di Maio ‘rosica’ e teme Conte: “Lui capo del Movimento? Prima si iscriva…”

Dopo l’accordo sul Recovery Fund il premier Conte ha guadagnato un altro +2,4% nei sondaggi, confermando la sua ascesa costante nell’indice di gradimento degli italiani. Da perfetto sconosciuto, Conte si è rivelato uno dei migliori presidenti del Consiglio della storia repubblicana. E così, all’interno del Movimento c’è chi lo tira per la giacchetta e chi, invece, spera non faccia il passo di prendersi il partito. Tra questi ultimi c’è certamente Luigi Di Maio, messo in ombra dal premier e sempre meno quotato all’interno dei 5 Stelle. Forse è per questo che negli ultimi tempi il ministro degli Esteri è tornato a tramare nel palazzo e a rilasciare dichiarazioni che pungolano premier e governo. Sta cercando, semplicemente, di riconquistare spazio e riprendersi il partito. Col timore che proprio Conte possa mettergli i bastoni tra le ruote.

Ed è così che alla domanda su un Conte capo dei 5Stelle, Di Maio ha risposto in politichese, con un finto entusiasmo, ma lanciando anche una frecciatina che in molti hanno interpretato come un effettivo timore per la sua corsa alla leadership: “Ora giù le tasse e piano industriale verde. Conte capo 5S? Si iscriva”. A parlare, all’indomani dell’accordo in seno all’Ue è il ministro degli esteri. “E’ un accordo – spiega a Repubblica – che mette al centro il futuro delle giovani generazioni e non gli interessi di qualche Stato”.

Aggiunge Di Maio: “L’Europa era davanti a un bivio e ha scelto di rispondere. Ora tocca a noi dare le dovute risposte agli italiani attraverso un piano di riforme concreto e ambizioso”. Ma da dove cominciare? “Le imprese e tutto il mondo produttivo chiedono una reazione a stretto giro, la nostra economia non può reggere i tempi della burocrazia europea”, osserva il titolare della Farnesina, e, “se non diminuiamo il carico fiscale i consumi non ripartono”.

Quindi, il passaggio finale sul futuro politico di Conte. Potrebbe essere il premier il prossimo capo politico M5S? “Questo deve chiederlo a Conte, da parte mia le dico che sarei molto felice se scegliesse di iscriversi al Movimento. Sarebbe una grande risorsa in più su cui contare”, conclude Di Maio…

 

Ti potrebbe interessare anche: Salvini perde il consenso ma non i vizi: ancora baci al rosario