Interni

Staffetta Draghi-Franco a Palazzo Chigi: la confidenza di Di Maio

La data dell’elezione del nuovo presidente della Repubblica si avvicina sempre di più. A fine gennaio i grandi elettori si riuniranno in Parlamento per dare il via alle votazioni. Logico che, ogni giorno che passa, aumentino le pressioni e le indiscrezioni sul nome del possibile successore di Sergio Mattarella al Quirinale. È il caso del quotidiano Repubblica che fornisce un succoso retroscena che ha per protagonista Luigi Di Maio. Il ministro degli Esteri si sarebbe infatti lasciato andare ad una confidenza con alcuni colleghi diplomatici, indicando una possibile staffetta a Palazzo Chigi tra l’attuale premier Mario Draghi e il ministro dell’Economia Daniele Franco.

Di Maio e Draghi

Lo scenario è un recente vertice internazionale. Il protagonista del retroscena, come appena accennato, è l’ex capo politico del M5S. Secondo quanto riferito da Repubblica, Di Maio si sarebbe abbandonato ad una confidenza con alcuni colleghi diplomatici. L’oggetto della discussione è naturalmente il nome del possibile nuovo presidente della Repubblica italiana. E Di Maio non si è tirato indietro, rivelando l’intenzione di Draghi di trasferirsi al Quirinale, lasciando però la poltrona di Palazzo Chigi al suo fedelissimo Franco.

Il ministro dell’Economia, una volta divenuto premier, avrebbe dunque la funzione di traghettatore del governo fino alla fine della legislatura nel 2023, oppure verso elezioni anticipate nel prossimo settembre. A dimostrazione della fiducia che Draghi ripone in lui, nella giornata di giovedì 2 dicembre Franco sarà presente a Strasburgo, in occasione della commemorazione dell’ex presidente francese Valery Giscard d’Estaing. Presenti anche tutti i capi di Stato e di governo della Ue.

Ma Mario Draghi in queste ore viene tirato per la giacchetta un po’ da tutte le parti. La maggioranza dei leader politici dice di volerlo confermato a Palazzo Chigi. È il caso anche di Matteo Renzi, Enrico Letta e Matteo Salvini. Ma nella Lega c’è anche chi continua ad insistere per Draghi al Quirinale. Il ministro Giancarlo Giorgetti è tra questi.

Potrebbe interessarti anche: La Lega incontra Draghi: “Fondi del Reddito di cittadinanza contro il caro-bollette”