Esteri

Di Maio incita Zelensky: “Nessun passo indietro o Putin inizierà con un altro Paese”

Luigi Di Maio ribadisce il pieno sostegno dell’Italia all’Ucraina e al suo presidente Volodymyr Zelensky. Oggi il ministro degli Esteri italiano ha sentito il collega ucraino, Dmytro Kuleba, per assicurargli che il nostro Paese “sostiene il popolo ucraino”. Ieri, invece, ospite di Myrta Merlino a L’aria che tira, aveva incitato Zelensky a non fare alcun passo indietro nei confronti di Vladimir Putin.

Di Maio incita Zelensky

Myrta Merlino gli domanda se esista la possibilità che Zelensky “faccia un passo indietro pur di garantire la pace”. Secondo Di Maio però questa opzione non è assolutamente sul tavolo. “E soprattutto – sottolinea il ministro – tutto quello di cui si sta discutendo come compromesso, la neutralità, il Donbass, la Crimea, la smilitarizzazione, tutti i compromessi devono venire se il popolo e le istituzioni ucraine vogliono. Perché quel Paese è il loro, è degli ucraini”.

“Zelensky è stato eletto con il 73% dei voti. – prosegue Di Maio – C’è anche una parte di opinione pubblica che dice ‘ma fate arrendere Zelensky così questa guerra’. Ma quando avrà finito con lui, Putin inizierà con un altro Paese. Questo è l’atteggiamento che noi stiamo vedendo in questo momento. Quando diciamo che gli ucraini difendono anche l’Europa, anche se non sono nell’Ue, loro stanno difendendo tutti noie noi li dobbiamo sostenere anche nei negoziati che ci portano al tavolo”, si infervora il titolare della Farnesina.

Poi, Luigi Di Maio commenta le recenti dichiarazioni del premier spagnolo, Pedro Sanchez, contro leader europei sovranisti come Matteo Salvini e Marine Le Pen. Accuse poi riprese dal segretario del Pd Enrico Letta. “Posso dire soltanto che questo è il momento dell’unità nazionale. – prova a gettare acqua sul fuoco delle polemiche – Noi dobbiamo essere uniti perché stiamo andando ad affrontare una sfida che l’Europa non vede dalla seconda guerra mondiale. Una crisi che non abbiamo visto negli ultimi 80 anni. Quindi restiamo uniti come Paese e proviamo a portare a casa la pace”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Ucraina, Di Maio accusa Putin: “Non vuole la pace”

Torna su