Lifestyle

Dubai: il palazzo hi-tech a forma di iPad

Dopo quasi 12 anni di costruzione, un edificio chiamato “The Pad”  sarà inaugurato a Dubai quest’anno. Ognuno dei suoi 231 appartamenti sarà equipaggiato con le ultime tecnologie di casa intelligente (il che è piuttosto ironico visto che il design dell’edificio è ispirato a un iPod dock, un prodotto decisamente fuori moda). L’edificio è in costruzione nel Business Bay di Dubai dal 2006. Dopo oltre un decennio di lavoro, l’edificio sarà inaugurato entro la fine dell’anno.

L’architetto James Law spera che il condominio convincerà gli altri che la tecnologia è uno strumento di progettazione essenziale e afferma di fondere tecnologia, software e architettura per creare strutture più rispondenti ai bisogni e ai desideri delle persone di oggi. L’architettura “era solo una questione di cemento, acciaio e vetro e la forma di un edificio. Ma ora penso che viviamo in un mondo in cui quei materiali sono solo i materiali di base. Ora ci sono nuovi materiali come tecnologia, materiale intelligente, byte di contenuti e interattività” ha dichiarato Law. Il design di Law per The Pad, che imita la forma di un iPod inclinato in una docking station, ha vinto una competizione internazionale in cui ha battuto i rinomati architetti Zaha Hadid e Norman Foster.

the-pad-dubaiLeggi anche: Careem Dubai: Donne a lavoro nel Medio Oriente

Una struttura super tecnologica

La torre di 24 piani contiene 231 appartamenti intelligenti. Ogni appartamento in The Pad è pieno di schermi, monitor o sensori. Alcuni muri sono collegati a iReality, un sistema di realtà virtuale che proietta 62 diverse destinazioni del mondo nel tuo salotto. Il bagno contiene biosensori che forniscono agli utenti il loro peso, la pressione sanguigna e la temperatura corporea interna. Le luci incorporate nei soffitti degli appartamenti cambiano per segnalare le chiamate telefoniche in arrivo. Anche la porta anteriore sostituisce una chiave tradizionale con un tag RFID. Law ha paragonato la capacità dell’edificio di aumentare la vita dei suoi abitanti all’armatura che l’eroe dei fumetti Iron Man indossa. “In questo senso, una volta indossata questa armatura, hai capacità extra e possibilità extra su come puoi vivere la vita”, ha affermato LawCome l’armatura Iron Man, ha aggiunto, gli appartamenti sono “in grado di adattarsi all’ambiente”.

Leggi anche: Grattacielo rotante Dubai: una città sempre più dinamica

Ecco com’è la vita dentro The Pad

Il Pad dovrebbe essere aperto entro la fine dell’anno dopo un decennio di lavoro. L’edificio è inclinato di un angolo di 6,5 gradi per imitare un iPod. È il culmine della filosofia della “Cybertecture” di Law in architettura. “Alcuni mattoni sono i vecchi mattoni di argilla e i mattoni di cemento, e poi ci sono i nuovi mattoni, che sono la tecnologia, i nuovi mattoni di nuove idee, nuove strategie, nuove forme, nuovi modelli, nuove tipologie”, ha detto Law.

Law ritiene che in futuro i residenti saranno in grado di aggiungere funzionalità ai propri appartamenti nel modo in cui si scaricano le app dall’App Store di Apple. Le luci e la musica nell’appartamento possono essere personalizzate per rispecchiare gli umori dei residenti. Ad esempio, le luci possono cambiare colore se qualcuno suona il campanello, chiama il telefono o sta per iniziare un programma televisivo preferito.

Law vede The Pad come una casa intelligente di livello superiore in cui il riscaldamento e la sicurezza possono essere monitorati dal tuo smartphone. “Sarai in grado di mantenere una relazione con la tua casa”, ha detto. Il muro può anche essere utilizzato per le chat video con amici e familiari. “Siamo tutti collegati tramite la tecnologia dell’informazione”, ha affermato Law. “Non puoi più vivere in isolamento con un pezzo di architettura, così che l’architettura diventa di per sé proprio come un telefono cellulare …”

the-pad-dubai
Come sarà mantenuto l’edificio correttamente?

In questa nuova era della tecnologia, probabilmente avremo bisogno di un supporto tecnico ancora migliore quando le nostre case ad alta tecnologia funzioneranno male. Gran parte della tecnologia di The Pad è unica nel suo genere ed è improbabile che ci sia uno staff disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, addestrato a risolvere tutto ciò che potrebbe andare storto. Alcuni di essi, come l’ingresso RFID, devono funzionare sempre. Finora, non ci sono stati annunci su un servizio di assistenza per il Pad. E’ probabile che la tecnologia di questo condominio sia al di là di ciò che i tipici idraulici e gli elettricisti riescono a gestire. Fino a quando non viene visualizzata una squadra per la risoluzione dei problemi, chissà come si comporta The Pad quando gli schermi dei residenti iniziano a saltare con la connessione rotta. O ancora peggio, quando la potenza cala.

Leggi anche: Expo 2020 Dubai: tutte le nuove tecnologie pronte al debutto