Tecnologia

Expo 2020 Dubai: tutte le nuove tecnologie pronte al debutto

L’Expo Dubai 2020 sembra essere quasi pronto al debutto. Sebbene manchino ancora poco più di due anni, Dubai – la capitale dell’omonimo emirato – è infatti già candidata a diventare la prima vera e propria smart city del mondo, grazie all’Esposizione Universale in programma dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021. Tema dell’Expo Dubai 2020 sarà “Connecting Minds, Creating The Future”, tema fortemente legato al nome della città ma anche all’idea di un futuro innovativo e sempre più smart.
Il tema, nonché il flusso stimato di circa 25 milioni di visitatori, hanno fatto sì che Dubai si trasformasse in un cantiere a cielo aperto, in una città pronta a candidarsi come la più futuristica di tutto il Pianeta. L’Expo Dubai 2020 sarà infatti anche l’occasione perfetta per vedere in azione alcune delle tecnologie più innovative di sempre, dalla realtà aumentata applicata all’organizzazione degli eventi sino a sistemi di mobilità innovativa: tra questi i taxi volanti di Uber o il primo Hyperloop.

Expo Dubai 2020: da Hyperloop ai taxi volanti, le tecnologie pronte al debutto

Da ottobre 2020 ad aprile 2021, Dubai cercherà di stupire il mondo con il suo Expo 2020 dedicato al tema dell’innovazione. È proprio per questo che alla base del progetto c’è la volontà di creare la smart city più efficiente del Pianeta, un esempio di quelle che dovrebbero essere i centri abitati del futuro: sostenibili, connessi e ricchi di tecnologie.
I protagonisti più attesi di Expo Dubai 2020 saranno proprio le nuove tecnologie, alcune di esse mai viste in azione e altre applicate in modo del tutto inusuale ed innovativo. Ecco allora cosa aspettarsi…

  • Smart Ticketing – Già a partire dal sistema di prenotazione, l’Expo Dubai 2020 si presenta come l’evento più smart di sempre. In particolare, tutti gli avventori avranno la possibilità di prenotare tramite numerosi device, dagli smartphone a postazioni fisiche: la prenotazione prevede anche una completa personalizzazione della permanenza ad Expo Dubai 2020, con servizi VIP ed integrazioni di VR per tutti coloro che utilizzeranno dispositivi wearable.
  • Realtà Aumentata – Oltre a possibili interessanti installazioni dedicate ai visitatori, è l’organizzazione stessa di Expo Dubai 2020 a sfoggiare ed utilizzare le tecnologie più all’avanguardia. È il caso di sistemi di simulazione che, attraverso la realtà aumentata, ricreano le condizioni di affollamento che potrebbero esserci a Dubai durante l’esposizione universale. Nel corso dell’evento, gli addetti alla sicurezza saranno altresì supportati da sistemi di video monitoraggio smart nonché di un software che, mediante la localizzazione anonima, promette di predire il grado di affluenza dei visitatori.
  • HyperloopHyperloop Transportation Technologies (HTT), azienda dal cuore un po’ italiano, promette di mostrare una prima linea ferroviaria del treno a levitazione magnetica ideato da Elon Musk proprio nel 2020, nel contesto dell’Expo. La linea collegherà Abu Dhabi a Dubai in pochissimi minuti.
  • Uber Taxi – Anche Uber, mesi fa, ha promesso di portare a Dubai una delle tecnologie più futuristiche del momento. Stiamo parlando degli oramai celebri “Flying Taxi”, taxi capaci di alzarsi in volo evitando il normale traffico cittadino o di una location invasa dai turisti in visita all’Expo.
  • Sostenibilità – Come spesso affermato, la chiave per uno sviluppo tecnologico consapevole è sicuramente la sostenibilità. Seguendo questa logica, Expo Dubai 2020 è nato pensando sin da subito al futuro: al termine dell’Expo, infatti, la location diventerà il “District 2020 “, un polo altamente tecnologico dedicato a professionisti e PMI e pensato per supportare nello sviluppo di tecnologie all’avanguardia come quelle dell’Internet of Things.

Leggi anche: “Instagram, Stories anche con la musica: ecco le novità”