People

Elon Musk: 5 (+1) cose bizzarre da sapere dell’imprenditore visionario

Elon Musk non smette mai di far parlare di sé, spesso per le idee stravaganti che riguardano i suoi business. Nonostante questo, è innegabile che il CEO di Tesla e fondatore di SpaceX (giusto per citarne alcune) sia uno degli imprenditori più visionari del nostro tempo, e probabilmente anche della storia. Essere celebre, ricco, famoso e un imprenditore di successo, però, non significa però necessariamente non aver curiosità da raccontare. Quest’oggi, quindi, vi raccontiamo 5 (+1) cose bizzarre da sapere assolutamente su Elon Musk.

Un post condiviso da Elon Musk (@elonmusk) in data:

Elon Musk: 5+1 cose bizzarre sul fondatore di Tesla e SpaceX

  1. Quando Elon Musk era piccolo i genitori avevano temuto fosse sordo – Quando l’imprenditore visionario era ancora in tenera età, era solito guardare in lontananza e fissare un punto imprecisato mentre i genitori gli parlavano. Col tempo, questo comportamento portò i genitori a pensare che il bambino potesse essere in parte sordo. Provarono quindi a togliergli le adenoidi, ma il risultato fu il medesimo. Con il tempo, però, i genitori capirono che il piccolo Elon Musk stava solamente sognano un mondo diverso. In una recente intervista, la madre ha rivelato al biografo Ashlee Vance: “Lui inizia a pensare, e tu puoi solo stare a osservarlo mentre è in un altro mondo… Ora che è grande lo lascio fare perché so che sta ideando un nuovo razzo o qualcosa di simile”.
  2. Nel 1984 ha scritto e venduto un videogioco – All’età di 12 anni Elon Musk scrisse un videogioco, che vendette poi per 500 dollari. Si trattava di un gioco rudimentale ma è stato lo stesso Musk ad affermare ” Era un gioco banale… Ma sempre meglio di Flappy Bird!”.
  3. Ha abbandonato gli studi – Ebbene sì, anche i più grandi imprenditori hanno degli scheletri nell’armadio. Nel 1995 Elon Musk si iscrisse infatti ad un corso di specializzazione alla Standford University che abbandonò solamente due giorni dopo: Musk capì che con Internet avrebbe avuto molte più possibilità di cambiare il mondo e fondò quindi Zip2, una società che forniva mappe e directory ai giornali online.
  4. Elon Musk è il vero Iron Man – L’imprenditore visionario è stato preso come ispirazione da Robert Downey Jr. per creare il personaggio di Iron Man, uno dei protagonisti della saga degli Avengers. L’attore ha così avuto modo di fare un tour di SpaceX: il favore è stato ricambiato quando Elon Musk è apparso in un cameo nella pellicola di Iron Man 2.
  5. Elon Musk possiede una delle auto di James Bond
    Nel 2013, il CEO di Tesla ha speso 866mila dollari per aggiudicarsi ad un’asta l’auto sottomarina Lotus Esprit del film 007 “La spia che mi amava”. Elon Musk ha successivamente affermato: “È stato incredibile per me, piccolo bimbo del Sudafrica, guardare James Bond in “La spia che mi amava” guidare la sua Lotus Esprit, premere un pulsante e vedere l’auto trasformarsi in sottomarino” Musk ha poi aggiunto: “ho intenzione di aggiornarla con una batteria elettrica Tesla e provare a renderla davvero trasformabile”.
  6. Si è concesso per un’apparizione in The Big Bang Theory – Nerd e appassionato di fantascienza probabilmente al pari di Sheldon Cooper, Elon Musk nel 2015 si è prestato per un’apparizione in Big Bang Theory. La scena si svolge in una mensa tra i volontari che distribuivano pietanze nel Giorno del Ringraziamento: Elon Musk, al lavaggio piatti, incontra Howard che incredulo riesce a scambiare con lui la mail e addirittura a dividere una fetta di torta. Di recente, Musk è apparso anche in un episodio dello spin-off “Young Sheldon”.


Leggi anche: “Elon Musk: il fondatore di SpaceX pensa a dei palloni giganti per recuperare i razzi”
In copertina, Photo Credits: Heisenberg Media on Wikimedia Commons