Interni

È morto Paolo Bonaiuti, storico portavoce di Silvio Berlusconi

Scompare a 79 anni Paolo Bonaiuti, storico portavoce di Silvio Berlusconi, in passato sottosegretario alla presidenza del Consiglio nei governi Berlusconi II, III e IV. Si è spento dopo una lunga malattia: era ricoverato in una clinica romana.

Parole di cordoglio sono giunte dai suoi ex colleghi: “Sono addolorato per la scomparsa di Paolo Bonaiuti. Con lui abbiamo condiviso tante battaglie elettorali, di partito e di comunicazione. Ma soprattutto con lui abbiamo condiviso una storia politica ed umana e mi sento di dire anche una sincera amicizia. Ci mancherà”, ha detto il deputato Maurizio Lupi di Noi con l’Italia.
“Molto addolorato per la scomparsa di Paolo Bonaiuti, è stato un gentiluomo a Palazzo Chigi”, ha scritto su Twitter il deputato del Pd, Filippo Sensi. Bonaiuti aveva lasciato Forza Italia nel 2014 per unirsi al Nuovo Centrodestra guidato da Angelino Alfano. “Lascio Forza Italia – commentò all’epoca della sofferta scelta – È una decisione difficile, sofferta, anche a lungo rinviata, ma pienamente motivata, già da tempo, da divergenze politiche e da incomprensioni personali che si sono approfondite nell’ultimo anno”.

“Mai in piazza con Salvini”: la rabbia dei big di Forza Italia, pronti alla scissione