Lifestyle

Editori web: la piattaforma Outbrain lancia il prodotto premium Sphere

Outbrain è una piattaforma di marketing che promuove contenuti editoriali. Registra in media un’audience globale di 557 milioni ogni mese, mentre l’intelligenza artificiale consiglia circa 200 miliardi di contenuti al mese. Outbrain è un’azienda globale. Ha uffici in tutto il mondo e collabora con editori e venditori in oltre 55 paesi, tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Brasile, India e Giappone.

L’ultima innovazione è quella per cui sta lanciando un nuovo prodotto, capace di consentire agli editori di consigliare contenuti specifici sulla piattaforma di ciascuno di essi.

Per adesso Outbrain  è nota al grande pubblico soprattutto per la distribuzione di contenuti spazzatura, molto commerciali e, di numerosi annunci su internet.

Ma d’ora in poi non sarà più così. L’azienda ha infatti deciso di cambiare rotta alzando la qualità dei suoi contenuti. Ha infatti ideato una parte che produce un prodotto premium.

Leggi anche: Google G Pay: una sola piattaforma per i pagamenti digitali

Cos’è il prodotto premium?

Attraverso Premium, Outbrain offrirà un servizio mirato e di qualità denominato Sphere. La mission d’altronde recita: “Aiutiamo le persone a scoprire contenuti interessanti, affidabili e nel momento giusto”. 

Così si impegna a far sì che gli articoli e in generale tutti i contenuti raccomandati alle persone in basso agli schermi dei loro pc sia più di qualità e meno contenuto spazzatura.

Yaron Galai, chief executive di Outbrain, ha dichiarato sul palco della conferenza di Code Media, che sarà istituita una vera e propria rete esclusiva di audience editore-publisher.

La società sta lanciando in rete le anteprime di siti Web di notizie come CNN, Getty, Time e Meredith. Questi gli esclusivi network solo per cominciare. Col tempo si dice fiduciosa che la strada intrapresa diventerà sempre più lunga, in modo da ottenere il benefiio da altri editori di qualità sempre per mettere contenuti in rete.

Lo chief executive di Outbrain tiene a sottolineare che il nuovo contenuto, da contratto, sarebbe solo ed esclusivamente “solo editoriale”.

Il nuovo prodotto ha anche un nome: Sphere, e si tratterà di una rete di soli inviti in cui gli editori condividono i rispettivi contenuti tra i gruppi chiusi. Ad una prima occhiata potrebbe sembrare elitario, ma non lo è.

Leggi anche: Zuckerberg afferma: “Troppo Facebook peggiora lo stile di vita”

affidabilità creditizia Facebook
Contenuti editoriali di alta qualità, dai migliori siti web

Outbrain si sta infatti attivando affinché venga promossa un’asta dove, aderendo alla cosiddetta rete Sphere, gli editori avranno la possibilità di offrire agli utenti contenuti editoriali di alta qualità provenienti dai migliori siti sul Web, al di fuori dei propri contenuti.

Il fine di Outbrain e del progetto Sphere sta tutto nell’aumentare il coinvolgimento degli utenti per  allontanarli da tutto ciò che porta pubblicità vuota da canali quali Facebook e Google.

Il prodotto Sphere si preannuncia come un ottimo strumento, che a lungo termine sarà in grado di premiare l’impegno incentivando finanziariamente visite più lunghe sul sito, ovvero una permanenza prolungata. Attraverso Sphere, Outbrain sarà in grado di utilizzare un algoritmo diverso per guidare ad un coinvolgimento più profondo grazie ad un contenuto di maggior qualità.