Lifestyle

Morning Brew, la newsletter pensata per i nuovi professionisti

Dagli Stati Uniti è arrivata Morning Brew (link da inserire: https://www.morningbrew.com), una nuova, imperdibile, newsletter di informazione dedicata a tutti i giovani professionisti.

Restare informati in un mondo che corre

Ogni professione ha le sue testate di riferimento, a seconda dell’ambito di azione. Ma per tutti coloro  che devono spaziare da un argomento ad un altro è arrivato uno strumento comodo e puntuale (per adesso rigorosamente solo in inglese) a salvarli. Avere sempre gli occhi e le orecchie aperte su quello che succede nel mondo oggi è fondamentale, soprattutto per il mondo delle start up; cogliere possibili ambiti di novità è all’ordine del giorno ma il tempo da dedicare all’ascolto delle fonti è sempre meno.

                                       

Alle 12.30 circa, ora italiana, la newsletter raggiunge l’Inbox dell’utente, dando una breve panoramica sul mondo azionario. Prosegue poi con le principali notizie di politica internazionale e tecnologia. Conclude poi con le più svariate notizie a sfondo lifestyle: novità che solleticano la curiosità e invitano il lettore a scuriosare sul web. Ogni breve news rimanda ad un articolo, che l’utente trova direttamente sui siti delle principali testate internazionali.

L’informazione targettizzata: la vera rivoluzione

Morning Brew nasce nel 2015 da due studenti dell’università del Michigan, Alex Lieberman and Austin Rief. Il loro obiettivo era, ed è tuttora, aiutare i giovani professionisti a restare in connessione con il mondo dell’informazione. La domanda a cui il duo dell’informazione cerca di dare una risposta è: come restare aggiornati, senza dover annegare nella molteplicità di news?

All’inizio chiesero a 75 studenti come si tenessero aggiornati ed emerse una difficoltà di base nel leggere le fonti seguite in famiglia. Gli strumenti esistenti non erano al passo con i tempi e perciò difficili da leggere e seguire. Da qui l’intuizione di creare uno strumento smart e realmente utile in un mondo più veloce.

La newsletter, ormai vicina ai 200k iscritti e con una percentuale di apertura dell’email intorno al 50% (una vera rarità di questi tempi), sta ampliando sempre di più gli argomenti, con l’intento di toccare ogni aspetto della vita dei giovani professionisti. La start up nel mondo dell’informazione è cresciuta molto grazie all’advertising, anche grazie alla profilazione del target che può offrire ai suoi sponsor.

Inoltre, da quest’estate partiranno una serie di eventi per mettere in connessione offline gli utenti della newsletter, permettendogli di fare networking live.

Avere un pubblico ben definito e conoscerlo da vicino grazie alla strategia che combina on e off line, sarà sicuramente un punto di forza che permetterà a questo strumento di continuare a distinguersi nel panorama del mondo dell’informazione smart.

morning-brew