Mass Media

Eurovision, Borgonovo: “Zelensky come la Ferragni, unica vittoria dell’Ucraina”

Volodymyr Zelensky come Chiara Ferragni. Il paragone che lascia tutti sorpresi lo azzarda in diretta tv Francesco Borgonovo. Il vicedirettore del quotidiano La Verità è ospite in collegamento dell’ultima puntata de L’aria che tira. La conduttrice Myrta Merlino gli domanda un parere sull’ultima edizione dell’Eurovision che si è conclusa a Torino con la vittoria del gruppo ucraino Kalush Orchestra. E Borgonovo non si lascia certo pregare.

Myrta Merlino chiama in causa Borgonovo per sapere se secondo lui l’Eurovision sia stata una sorta di farsa dove si sapeva già che avrebbe vinto il gruppo ucraino. “La propaganda c’è anche da noi. – la prende larga il giornalista – Faccio qualche esempio di quelli che ho sentito qui nell’ultima ora. Nathalie Tocci prima ha detto che la Cina invade Taiwan e gli Usa sarebbero coinvolti. Ricordo che Taiwan è riconosciuto come Stato indipendente da 22 Paesi nel mondo, tra cui Tonga e Tuvalu. Il più noto e potente è il Vaticano. Tutti gli altri non riconoscono Taiwan”, sottolinea polemicamente.

“Un’altra cosa che ho sentito dire è i terroristi (curdi) del Pkk. – prosegue Borgonovo – Sono considerati tali non solo da Erdogan, ma anche dagli Usa. E di cui invece noi oggi siamo gli entusiasti portaborse. Ciò significa che quando vogliamo ci fanno comodo, quando non ci servono allora ritornano ad essere terroristi”. Poi inizia un battibecco con l’esponente del Pd Gennaro Migliore, presente in studio, sulle accuse di putinismo che vengono rivolte a chiunque prenda una posizione diversa da quella ufficiale sulla guerra.

“Tutte queste cose svelano la nostra incredibile ipocrisia. – punta il dito Borgonovo – Svelano che le potenze globali agiscono in base a equilibri di potere e non per motivazioni etiche. Gli Usa hanno sparso morte e distruzione nel mondo negli ultimi anni. Il punto è che la vittoria dell’Ucraina all’Eurovision finora è l’unica patente vittoria ottenuta da Kiev. – ecco finalmente la risposta alla domanda della Merlino – Zelensky come la Ferragni, unica vittoria Ucraina. Propaganda c’è anche da noi, siamo i portaborse degli Usa”.

Potrebbe interessarti anche: Eurovision, il giornalista russo a Zona Bianca: “Non lo abbiamo guardato”

Torna su