Lifestyle

Facebook contro Tinder: aggiunte funzionalità per gli incontri

Facebook sta aggiungendo funzionalità per gli incontri alla sua app mobile principale. Lo ha annunciato il CEO Mark Zuckerberg ieri durante il suo keynote alla conferenza degli sviluppatori F8 organizzato dalla società a San Jose, in California. Le funzionalità di dating arrivano a 14 anni dalla fondazione di Facebook, che fin dall’inizio ha consentito agli utenti di far sapere se sono single o “in una relazione”. La mossa trasformerà probabilmente Facebook, con i suoi oltre 2,2 miliardi di utenti attivi mensili, nel più importante concorrente di Match Group, società che possiede e gestisce l’app di appuntamenti per dispositivi mobili Tinder e la popolare piattaforma di incontri OkCupid. Le azioni del Match Group, infatti sono crollate di oltre il 17% non appena è stata annunciata la notizia.

mar Zuckerberg Facebook annuncia nuove funzionalità per gli incontri“Serviranno a costruire relazioni reali, a lungo termine”

“Serviranno a costruire relazioni reali, a lungo termine”: è lo stesso Zuckerberg nel suo discorso a parlare (scherzando, ma non troppo) delle nuove funzionalità di Facebook per favorire gli incontri tra persone. Il CEO di Facebook ha aggiunto che le features per gli incontri saranno all’interno dell’app principale ma saranno completamente opzionali e solo opt-in“Lo abbiamo progettato pensando alla privacy e alla sicurezza sin dall’inizio. I tuoi amici non vedranno il tuo profilo e verrai suggerito solo a persone che non sono i tuoi amici.”
Il capo dei prodotti Facebook Chris Cox è salito sul palco dopo Zuckerberg per gettare più luce sulle nuove funzionalità di appuntamenti e per offrire al pubblico un tour del design. I profili sembrano simili ad altre app per appuntamenti basati su dispositivi mobili come Tinder e Bumble, con foto di profilo a pagina intera. Tuttavia, la funzionalità di appuntamenti di Facebook è più focalizzata sulla comunità, con integrazioni per gli eventi e i gruppi di cui fai parte sulla piattaforma.
Cox ha anche menzionato una funzione chiamata “sblocco”, che consentirà a qualsiasi utente della piattaforma di incontri di Facebook di rendere il proprio profilo visibile agli altri partecipanti di eventi o membri di gruppi. Da lì, la messaggistica avviene in thread di chat distinti separati da Facebook Messenger. Facebook annuncerà più informazioni, tra cui una data di rilascio e informazioni di distribuzione per le funzionalità di appuntamenti, entro la fine dell’anno in seguito a una fase di test.

La funzione incontri sarà limitata ai single? No

Alcune persone hanno ipotizzato che Facebook avrebbe limitato le sue funzioni di app di incontri in base allo stato di relazione fornito dall’utente. In pratica ne sarebbero esclusi gli utenti che dichiarano di essere “in una relazione” o “sposato”, poiché Zuckerberg ha introdotto la funzionalità dicendo che era progettata per attirare gli utenti che si presentano come “single”. Tuttavia, sembra che l’azienda non stia facendo questo, e non vi è alcuna indicazione che Facebook sia interessata ad escludere relazioni aperte o altre forme di appuntamento non monogame dalla piattaforma. La stessa compagnia ha poi chiarito che non escluderà dalla funzione dating alcun utente del social network.
Leggi anche: Facebook, riconoscimento facciale: cosa significa per te