Interni

Fedez dimesso dall’ospedale dopo l’operazione: “Sto bene”

Alle ore 12 e 19 di giovedì 31 marzo Fedez ha lasciato l’ospedale San Raffaele di Milano. Il rapper, marito di Chiara Ferragni, era stato ricoverato il 22 marzo per essere sottoposto ad un delicatissimo intervento di asportazione di un tumore neuroendocrino al pancreas. Uscendo dall’ospedale Fedez ha salutato i giornalisti presenti con un cenno della mano, ma pronunciando solo due parole: “Sto bene”. Appena arrivato a casa ha però pubblicato anche un breve post.

Fedez dimesso dall’ospedale

“Sto bene” sono dunque le uniche due parole pronunciate da Fedez all’uscita del San Raffaele, accompagnato dalla moglie Chiara Ferragni. Un segno comunque positivo è il fatto che sia già stato dimesso dall’ospedale a pochi giorni dall’operazione. Una volta arrivato a casa, Fedez non ha resistito e ha deciso di pubblicare un post su Instagram in lingua inglese: “Oggi è una buona giornata”.

Nei giorni scorsi, invece, mentre era in videochiamata con il figlio Leone, sempre su Instagram aveva rivelato che “tornare a casa per me sarà tornare a vivere”. “Grazie per essere la mia roccia”, si era invece rivolto così alla Ferragni. “Avevamo paura per tutto. La sua diagnosi, il suo intervento, la guarigione. La nostra vita e la situazione della nostra famiglia”, questa era stata la toccante risposta della consorte.

Milano – Fedez esce dall’ospedale San Raffaele con la moglie Chiara Ferragni, dopo l’operazione (Milano – 2022-03-31, Claudia Greco)

“I tumori neuroendocrini del pancreas sono una minoranza. – prova invece a rassicurare tutti Massimo Falconi, il primario di chirurgia del pancreas che ha operato Fedez – Ma hanno una prognosi diversa. Generalmente migliore. Il messaggio da dare è che si tratta di un tipo di tumore che, rispetto all’adenocarcinoma pancreatico, ha fortunatamente maggiori possibilità di cura. Questo tipo di tumore produce un recettore ormonale che dal punto di vista terapico è come se fosse la serratura di una porta. Inserendo la giusta chiave, siamo in grado di regolare la crescita delle cellule tumorali, rallentandola o arrestandola”.

Potrebbe interessarti anche: Fedez parla dopo l’operazione: “Ho scoperto di avere un raro tumore”

Torna su