People

Feltri sproloquia in diretta: “Meridionali sono inferiori”. Chiesta la radiazione

Ormai non se ne può più. C’è chi lo derubrica a “vecchio rincoglionito”, e quindi gli fa passare tutto, c’è chi ne chiede la radiazione a gran voce perché è arrivato a dei livelli di cattiveria e intolleranza che fanno rabbrividire. Il soggetto in questione è Vittorio Feltri, sempre più caricatura di se stesso, sprofondato in un abisso dal quale fatica a risalire. Al “cospetto” di Mario Giordano, in diretta TV durante l’ultima puntata di “Fuori dal coro”, parlando dei meridionali., Feltri lancia un’altra bomba delle sue. Come se non bastasse l’ingiustificabile attacco nei confronti del Sud, avvenuto sulle pagine di Libero nella giornata di lunedì. E pensate: persino Mario Giordano, infatti, ha provato un mal celato imbarazzo dopo le esternazioni del giornalista.

Bufale.net ricotruisce la vicenda, confermando la veridicità di quanto accaduto: “Andiamo con ordine. Il 20 aprile Feltri ha parlato di ‘brutta fine meritata’ per il Sud, in relazione al Coronavirus. Forse dinnanzi alla prospettiva che la fase 2 post Coronavirus per l’Italia possa vedere le strategie governative applicate in modo diverso a seconda della regione di riferimento. Difficile dire da cosa nasca tanto odio, ma la sensazione è che anche in questo caso ci possano essere pesanti conseguenze per la presa di posizione del Direttore di Libero“.

Nello specifico, Vittorio Feltri parlando dei meridionali e dei delicati rapporti tra Nord e Sud in questo particolare momento storico del nostro Paese, ci ha tenuto a precisare che a suo modo di vedere i cittadini del Mezzogiorno provano invidia nei confronti dei settentrionali. Una sorta di complesso di inferiorità, come ha precisato successivamente. Pur non credendo nei suddetti “complessi”, Feltri ha però chiosato con un esplicito punto di vista: “Credo che i meridionali in molti casi siano inferiori”.

Immediate le reazioni sui social, non solo dai connazionali del Sud, che a questo punto chiedono la sua definitiva radiazione dall’albo dei giornalisti. E a seguire questa proposta ci sono stati anche molti “colleghi” giornalisti di Vittorio Feltri. Ai quali ci aggiungiamo anche noi.

 

Ti potrebbe interessare anche: La Lega attacca Conte: “Deve dimettersi, chiunque sarebbe meglio di lui”