Interni

Fico, appello a Di Battista: “Nessuna scissione minacci il M5S”

Con gli Stati Generali sempre più vicini e che promettono non poche scintille, il presidente della Camera Roberto Fico ha parlato dei rischi di scissioni all’interno del M5S: ““Si è spesso parlato di scissione, ma finora alcune persone sono semplicemente andate via”. Aggiungendo poi: “Quando ero in minoranza non ho mai abbandonato la nave. Ho sempre lavorato perché le cose potessero migliorare. Spero che oggi, da parte di chi critica alcuni processi, ci sia lo stesso atteggiamento”.

Intervistato da Repubblica, Fico lancia un affondo ad Alessandro Di Battista e Davide Casaleggio e ribadisce: “Quando dal palco di Palermo parlavo di cose che non funzionavano il leaderismo, la prevalenza della comunicazione sulla sostanza, dicevo la mia, ma non ho mai abbandonato la nave”.
Gli scontri all’interno del Movimento sono d’altronde sempre più frequenti: dopo gli affondi di Di Battista, anche Casaleggio è intervenuto con un post in cui ha avvertito i vertici del Movimento che se si dovessero manifestare forme di “partitismo” verrebbe meno il supporto della piattaforma Rousseau.Con la data degli Stati Generali fissata per il prossimo 7 e 8 novembre, si fa sempre più ampio il divario tra l’area militante, che rifiuta l’intesa con il Pd e chiede di tornare alle origini, e quella governista, che sostiene invece l’alleanza di governo. Fico, da parte sua, ha ribadito il suo sostegno al progetto giallorosso: “Basta guardare a tutto quello che abbiamo fatto da quando siamo al governo con il Pd, la riforma costituzionale, questo decreto immigrazione, le misure che hanno tutelato la popolazione durante l’emergenza Covid, anche dal punto di vista economico”.

Fa più morti l’influenza o il Covid? I dati italiani che mettono a tacere i negazionisti