People

Foggia, italiani prendono a sassate immigrati che vanno al lavoro in bici: due feriti

Un fatto gravissimo si è verificato a Foggia, dove un gruppo di migranti è stato vittima di un’aggressione da parte di italiani. A colpi di pietre. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i migranti, che vivono in una ex fabbrica alla periferia della città, stavano andando al lavoro in bicicletta quando sono stati affiancati da un’automobile con a bordo alcuni ragazzi che hanno iniziato a lanciare delle pietre.

Due uomini sono stati colpiti alla testa riportando un trauma cranico e due ferite. Sul posto è stato necessario l’intervento del 118. I migranti hanno denunciato tutto ai carabinieri che sono andati nell’ex fabbrica per ascoltare le vittime della sassaiola.

Molti migranti non sono andati al lavoro anche per paura. “Non sono andato al lavoro – ha raccontato una delle due vittime, un cittadino della Guinea Bissau – ho paura trovare ancora quei ragazzi”. Sull’accaduto è intervenuta la Flai Cgil di Foggia secondo cui “appare evidente, che il clima di odio fomentato anche da azioni di forze politiche che fanno della discriminazione razziale verso gli immigrati che vivono e lavorano in questa provincia, l’unico impegno politico concreto”.

“Si dimenticano delle difficoltà che i cittadini vivono ogni giorno e addossano qualsiasi responsabilità alla presenza di persone extracomunitarie”.

Il riferimento, nemmeno tanto velato, è all’azione di governo e alla linea imposta da Matteo Salvini, che continua con il suo atteggiamento, le sue parole e i post sui social a fomentare l’odio razziale e l’attacco continuo ai migranti. Sono sempre più frequenti, infatti, episodi di violenza contro gli immigrati presenti in Italia.

Ogni giorno si registra un episodio di violenza a stampo razziale. Il Paese sta vivendo in un ingiustificato clima di terrore, distratto da emergenze che non esistono. Mentre chi è al governo tenta di sfuggire e di nascondere le vere necessità, con i dati economici in negativo, la disoccupazione e il debito pubblico alle stelle e un’Italia inchiodata e senza futuro.

 

Ti potrebbe interessare anche: Frosinone, effetto Salvini: autista picchia immigrato per farlo scendere dal bus