Mass Media

Non è l’Arena, Francesca Donato fa infuriare Sileri

Francesca Donato protagonista di diversi scontri, anche simultanei, a Non è l’Arena. L’europarlamentare, uscita da poco dalla Lega per le sue posizioni intransigenti sulla pandemia, è ospite di Massimo Giletti nella serata di mercoledì 10 novembre. La Donato è collegata in diretta video da Bruxelles, mentre in studio ci sono il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri e il giornalista Luca Telese. Altro collegamento con il medico Nino Cartabellotta. Tutti e tre contestano le tesi della Donato, ma è il battibecco con Sileri quello più acceso.

Scontro a Non è l’Arena tra Sileri e Donato

Francesca Donato spiega a Giletti il significato della recente sentenza della Corte europea che sospende l’uso del green pass per quei cinque deputati che hanno fatto ricorso contro il certificato verde. Tra loro c’è anche l’ex leghista che rivendica con orgoglio il fatto che per la prima volta un tribunale abbia messo in dubbio il green pass. Il prossimo passo adesso, precisa la Donato, è l’allargamento a tutto il parlamento europeo di questa decisione. E poi, magari, a tutti i cittadini. Esultanza che fa storcere però la bocca agli altri ospiti di Non è l’Arena.

“Io la Donato inizio ad averla anche simpatica”, commenta stizzito Sileri che domanda alla sua interlocutrice se sia informata sui numeri del Covid. Visto che ha appena citato il Belgio come esempio di Paese dove, secondo quanto gli avrebbero riferito diversi medici, i ricoverati in terapia intensiva sarebbero quasi tutti vaccinati. “Fa quasi tenerezza, faccia parlare” , la rimprovera con tono paterno. “In ospedale in Belgio è chiaro che in proporzione troverà più i vaccinati perché i tre quarti sono vaccinati. Chi è vaccinato ha una probabilità dieci volte inferiore di finire in ospedale”, spiega il sottosegretario.

“In televisione, di fronte a milioni di telespettatori, si parla con i numeri. Lei viene qua e dice le cose a cavolo di cane”, così Sileri continua a bacchettare la Donato a Non è l’Arena. A quel punto la situazione si surriscalda ulteriormente perché la Donato si chiede perché allora i numeri dei positivi vaccinati siano così diversi in Italia, visto che il nostro Paese ha un livello di vaccinazione tra i più alti in Europa. “Io ce l’ho la risposta, mi dia la sua”, lo invita a rispondere. “Lei non sa neanche i numeri. Le sue sono delle idee buttate lì. Lei non sa nulla”, sbotta Sileri alzando il tono della voce. La rissa verbale prosegue poi con accuse sempre più accese , coinvolgendo pure gli altri ospiti.

Potrebbe interessarti anche: Non è l’Arena, Mariano Amici fa infuriare Giletti e Telese