imprenditoria in rosa i numeri italiani 2

Giro d’Italia delle Donne che Fanno Impresa: al via la nuova edizione

Giro d’Italia delle donne che fanno impresa

Le donne che fanno impresa sono sempre più numerose e questo ha reso il loro ruolo nella società sempre più rilevante. Ciò è stato possibile anche grazie al supporto di enti locali e nazionali che hanno reso possibile lo sviluppo dell’imprenditoria femminile. In quest’ottica assume particolare rilevanza Il Giro d’Italia delle donne che fanno impresa: un evento culturale giunto alla decima edizione il cui obiettivo è fare il punto e sostenere le iniziative imprenditoriali rosa.
Il decimo Giro d’Italia delle donne che fanno impresa è organizzato da UnionCamere in collaborazione con le camere di commercio dislocate sul territorio e i Comitati per l’imprenditoria femminile. Si tratta di un vero e proprio road show itinerante che toccherà le città più importanti d’Italia partendo da Firenze il 9 novembre 2017.

Leggi anche: Donne innovatrici: quando il successo si tinge di rosa

Le tappe

Le date previste sono oltre il 9 a Firenze, il 10 a Pescara, il 16 a Ravenna, il 28 ad Arezzo, il 30 a Torino. Per il mese di dicembre gli appuntamenti sono il 4 a Ferrara, il 5 a Mantova, il 7 a Lecce, il 12 a Viterbo e il 14 dicembre ci sarà l’ultima tappa a Roma. Complessivamente l’obiettivo è informare le imprenditrici sulle novità legislative e sulle condizioni del mercato, ma anche aiutarle a capire i percorsi formativi disponibili per chi vuole entrare nel mondo dell’imprenditoria femminile. In questo caso il sostegno tra donne diventa essenziale per riuscire ad intraprendere un’attività di successo in un mondo solitamente predominato dagli uomini.
Tra gli obiettivi della decima edizione del Giro d’Italia delle donne che fanno impresa vi è anche dare una cassa di risonanza sull’occupazione femminile e creare sostegno alle pari opportunità di genere.

Leggi anche: Donne, tirate fuori le idee: guida all’imprenditoria femminile

giro d'italia delle donne che fanno impresa

I contratti di rete

La prima tappa a Firenze prevede la possibilità di partecipare gratuitamente ad un workshop che ha come oggetto i contratti di rete. Si tratta di un importante strumento il cui obiettivo è aiutare le donne che fanno impresa a creare delle reti di collaborazioni il cui obiettivo è fornire servizi di avanguardia.
Il workshop prevede la partecipazione di esperti di diritto per esaminare i profili legali dei contratti di rete, ma anche consulenti di impresa, manager ed esperti di finanza che possono aiutare ad analizzare tutti gli aspetti delle reti. Parteciperanno, infine, imprenditori che hanno già iniziato a lavorare con questa modalità e quindi pronti a parlare della loro esperienza concreta.

Leggi anche: Mariuccia Rossini: le donne manager in Italia

Imprenditoria femminile nell’era digitale

I successivi incontri saranno volti ad approfondire altri temi importanti inerenti all’imprenditoria femminile come l’uso dei social network per le aziende, tema sempre più dibattuto e che mira ad avvicinare le imprese a questo mezzo che se usato nel modo giusto può aiutare ad incrementare gli utili.
Nella decima edizione del Giro d’Italia delle donne che fanno impresa internet sarà molto presente, infatti è previsto un incontro che avrà come tema la vendita online di prodotti e servizi. L’obiettivo è aiutare le imprese a stare dietro al mercato e a rispondere alle esigenze degli utenti in modo da raggiungerli in qualunque posto si trovino distinguendosi per efficienza.
Particolare attenzione sarà inoltre posta ai progetti di alternanza scuola lavoro, artigianato e tradizione con particolare riferimento a quella eno-gastronomica che contraddistingue l’Italia a livello mondiale, e alla crescita sostenibile. Particolare rilevanza sarà data anche agli stakeholder territoriali, cioè i portatori di interesse che potranno intervenire nelle varie tappe.

Leggi anche: Quali sono i migliori paesi per le donne in affari?

CONDIVIDI