Giustizia

Il giudice “assolve” il prof che inneggiava a Hitler. E i social si ribellano: “Assurdo!”

Che cosa strana, questa. E fanno bene i tanti utenti che sui social stanno facendo sentire la loro voce per contrastare questa decisione. Il giudice delle indagini preliminari del tribunale di Siena, Roberta Malavasi, ha infatti  respinto l’ordinanza di sequestro del profilo Twitter del docente dell’Università di Siena Emanuele Castrucci perché nei tweet in cui il professore inneggiava a Hitler, e gli faceva dire “Vi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi sapere che ho combattuto contro i veri mostri che oggi vi governano dominando il mondo” e definendolo “difensore della civiltà europea” non ci sarebbero gli estremi del reato di propaganda e istigazione all’odio razziale…

Scrive oggi La Nazione che per il GIP non ci sono elementi concreti, ma solo una rilettura storica e apologetica della figura di Hitler. La richiesta della procura, firmata dal procuratore capo Salvatore Vitello, aveva chiesto, tramite la polizia postale, di bloccare il profilo del professore di filosofia del diritto, appellandosi all’articolo 604 bis del codice penale. “Pur rispettando la decisione del gip – è la replica del procuratore di Siena tramite le colonne della ‘Nazione’ – noi dissentiamo da questa interpretazione. Ritenendo che ci sia istigazione all’odio razziale, con la foto di Hitler che è un’ulteriore prova a sostegno”.

L’ordinanza della procura non aveva avuto conseguenze pratiche, il professor Castrucci aveva tranquillamente continuato a twittare. Il rettore Francesco Frati ha presentato un esposto, appellandosi alla legge Fiano che prevede il reato di negazionismo di genocidi e crimini di guerra. Il rettore ha nominato un nuovo consiglio di disciplina dell’ateneo, chiamato a esaminare il caso del docente e a discutere dei provvedimenti da adottare: il rettore ha proposto la destituzione del professore, in pratica il suo licenziamento, e lo ha nel frattempo sospeso dagli esami.

In attesa delle determinazioni che prenderà il collegio di disciplina, con le eventuali sanzioni, il rettore Frati ha firmato un decreto con cui ha sospeso il professore Castrucci dall’attività accademica e didattica. Scorrendo il profilo Twitter del docente universitario si trova anche di peggio. Solidarietà ad Ursula Haverbeck, negazionista dell’Olocausto. Una foto di David Irving in manette il giorno del suo arresto. Storico britannico e ammiratore del Partito Nazionalsocialista di Hilter, Irving è uno degli esponenti di punta del revisionismo negazionista.

 

Ti potrebbe interessare anche: Mara Carfagna, l’unica voce che da destra condanna il professore che inneggia a Hitler