Mass Media

Lo sparabufale punto di riferimento del governo: chi è Giulietto Chiesa “il taroccatore”

Riassunto delle ultime ore: Giulietto Chiesa, 78 anni, è accusato di aver manipolato e pubblicato sulla sua Pandora Tv un’intervista rilasciata da Jeroen Dijsselbolem a Cnbc, in cui le parole dell’ex presidente dell’Eurogruppo sono state stravolte fino ad attribuirgli minacce all’Italia e suggerimenti su come metterla in ginocchio economicamente. L’operazione di taroccamento è stata scoperta dal sito Butac, specializzato in bufale. Una fake news ripresa dai 5Stelle che l’hanno subito postata sulla pagina Facebook del MoVimento 5 Stelle Europa, riprendendo il video tarocco di Pandora Tv. Che bello, il giornalista di riferimento è uno che inventa e spara bufale.

Nel video in questione il senso dell’intervista è talmente distorto rispetto all’originale da contenere intere dichiarazioni completamente inventate. Pandora Tv, lo ricordiamo, è una community video-giornalistica italiana, coordinata da Giulietto Chiesa e alimentata dai contenuti creati direttamente dagli utenti, secondo il modello del giornalismo partecipativo. Spesso al centro di casi relativi, appunto, alla diffusione di fake news. Per molti non è altro che un covo di complottisti, come si legge in rete.

L’ex presidente dell’Eurogruppo, in realtà, afferma che “il debito sovrano [Italiano] è per la maggior parte in mano a investitori italiani, fondi pensione italiani e banche italiane”. E questo “ha dei pro e dei contro”. Uno dei “contro” è che l’intera economia nazionale potrebbe implodere in caso di problemi. Ma il “pro” è che “si può cominciare un percorso di correzione dall’interno”. Tutto qua. Il Corriere poi ha raggiunto Giulietto Chiesa per chiedergli spiegazioni riguardo questa operazione scellerata che con il giornalismo (che dovrebbe attenersi ai fatti) ha poco a che fare.

“Vi proibisco di utilizzare simili toni. Noi ci siamo limitati a interpretare. Non abbiamo manipolato l’intervista, l’abbiamo decodificata, è diverso. Fa piacere essere stato ripreso dal profilo Facebook dei 5 Stelle europei, apprezzo l’informazione non omologata. Su Pandora tv io ho investito parte dei miei risparmi, 250mila euro, e l’altro grosso degli investimenti è avvenuto da parte di amici, sostenitori, ammiratori…”. Tutto molto vago.

Giulietto Chiesa, inoltre, è molto amico del neopresidente Rai Marcello Foa. “Sì, è vero. Abbiamo collaborato più volte. Ci stimiamo, abbiamo lo stesso modo di intendere il giornalismo”. Ah, allora stiamo apposto! Immaginiamo già come sarà la nuova Rai… E Chiesa dà suggerimenti all’amico Foa: “In quel luogo infetto (la Rai, ndr) sono stati tutti lottizzati, dal primo all’ultimo. È il luogo degli inganni e delle manipolazioni, Marcello deve bonificare”.

Sì, “bonificare” ha detto. E fa la morale alla Rai sulla manipolazione… Poi Chiesa ha ribadito che l’attentato alle Torri Gemelle gli americani se lo sono fatto da soli, e sciorinato tutta la solita serie di tesi complottiste che mandano avanti la sua “tv”. Infine ha concluso elogiando questo governo e, udite udite, il premier Conte. Insomma, sapere che il giornalista di riferimento di questo governo è uno che spara bufale, e le inventa pure (stando all’ultimo caso emblematico), non è proprio il massimo della tranquillità per noi…

 

Ti potrebbe interessare anche: Casaleggio e il programma ombra: cosa c’è nel futuro di M5S e Italia. Retroscena choc