Mass Media

Piazzapulita, Formigli insulta Tajani: “Non sei degno di andare alla Farnesina”

Il protagonista principale dell’ultima puntata di Piazzapulita è proprio il conduttore Corrado Formigli. Durante il suo consueto editoriale con cui apre il talk show di La7, il giornalista punta il dito contro Antonio Tajani che, a suo giudizio, non può fare il ministro degli Esteri senza prima condannare le parole pronunciate dal suo capo Silvio Berlusconi su Putin e Zelensky. L’affondo di Formigli induce però la deputata di Forza Italia Rita Dalla Chiesa a reagire su Twitter. E allora Formigli non perde l’occasione per replicarle in diretta.

Corrado Formigli a Piazzapulita

“Il ministro degli Esteri in pectore è Antonio Tajani, numero due di Forza Italia. La domanda è questa: è possibile che il numero due di Berlusconi, lui che giustifica in pieno l’aggressione di Putin, possa essere ministro degli Esteri in questa congiuntura internazionale? – si chiede Corrado Formigli durante il suo editoriale – C’è anche la Lega con il presidente della Camera Lorenzo Fontana. Sul tema della guerra, è sulla stessa linea. Lui che era insieme a Salvini a dire ‘no sanzioni alla Russia’ dopo l’invasione della Crimea”, si infervora il conduttore.

Un attacco che provoca la reazione social della neo deputata di Forza Italia Rita Dalla Chiesa. “No, non è accettabile l’attacco di Formigli ad Antonio Tajani. – scrive su Twitter la Dalla Chiesa – Se c’è una persona che ha sempre preso una posizione forte e decisa a favore  dell’Ucraina è sempre stato lui. Non ammetterlo non è onesto né corretto”.

“Il punto è molto semplice. – questa la replica di Corrado Formigli – Io vorrei un ministro degli Esteri che avesse la forza, il coraggio, il carattere di dire che queste parole dette da Berlusconi non le condivide. Se vuoi occupare un ruolo importante come quello della Farnesina devi avere il coraggio di tagliare questo cordone ombelicale e assumertene le responsabilità. Poi se rompi con Berlusconi magari diventerai ministro degli Esteri lo stesso. Non fai il ministro? Hai salvato la faccia e l’onore. Perché dire che siamo atlantisti nei fatti è poco secondo me. Parla il loro capo (Berlusconi), dice qualcosa che non è mai stato detto da nessun Orsini del mondo e tutti zitti. Nessuno dice che ha sbagliato. Ma scusate, che roba è? Questo signor Tajani vuole andare a fare il ministro degli Esteri. Abbia il coraggio di dire che il suo capo ha detto una cazzata e che non si possono dire queste cose. Altrimenti non sei degno di andare alla Farnesina”, conclude così il suo sfogo.

Potrebbe interessarti anche: Piazzapulita, Formigli contro La Russa: “Proprio lui dovevate scegliere?”

Torna su