Interni

Tentazioni europee: in viaggio con Di Maio, Di Battista pensa alla candidatura. La mossa che divide i Cinque Stelle

Un video che ha già fatto il giro del web, quello che vede Di Maio e Di Battista insieme on the road in direzione Bruxelles, in auto insieme al presidente per le Politiche Ue della Camera Sergio Battelli. Un viaggio verso il cuore di quell’Europa che il Movimento dice di voler cambiare ripreso, ovviamente, in diretta Facebook, e che ha visto proprio “il Dibba” come protagonista assoluto. Innanzitutto ribadendo la sua fiducia all’attuale vicepremier, quello che secondo molti sarebbe pronto a scalzare. E poi parlando del suo futuro e dell’eventualità di candidarsi.Come in una soap opera, infatti, arriva il momento in cui le domande degli spettatori a casa bucano lo schermo e, per bocca di uno dei personaggi in scena, prendono vita. “Ma perché non ti candidi?”. E Di Battista apre uno spiraglio. La mossa avrebbe un forte significato simbolico e permetterebbe ai Cinque Stelle di avere sia un frontman in lista da contrapporre all’avanzata nei sondaggi della Lega sia un volto per cementare le fratture con la base movimentista, che in Dibba oggi si rivede molto più che in Di Maio.Di Battista sarebbe l’asso nella manica di un Movimento che ha già annunciato di voler pescare tra vari big della società civile. Al momento, l’ex deputato non ha sciolto le riserve in un senso o nell’altro, lasciando nell’incertezza gli elettori pentastellati. Col dubbio, però, che una discesa in campo ora potrebbe risultare controproducente rispetto all’ipotesi di rinviare il colpo di scena.Le elezioni europee rappresentano infatti un passaggio delicatissimo anche per la tenuta del governo gialloverde. Una volta affrontata la tornata elettorale, i nodi verranno al pettine senza filtri e, considerando i tanti contrasti tra Lega e Cinque Stelle nel recente passato, il rischio che la resa dei conti provochi smottamenti violenti c’è. Nel caso limite di una caduta dell’esecutivo, Di Battista sarebbe il nome perfetto per sfidare Salvini al voto.

Andiamo a comandare (in Europa): Di Maio e Di Battista in auto verso Bruxelles, l’ultima trovata M5S