Interni

I sondaggi ora spaventano Salvini: in calo la Lega e tutto il centrodestra

Continuano i guai per Matteo Salvini, alle prese nelle ultime settimane non solo con i guai giudiziari che si stanno defilando all’orizzonte nei suoi confronti ma anche con un consenso che, rispetto ai fasti degli ultimi mesi, continua a erodersi pericolosamente. I sondaggi continuano infatti a mostrare una flessione della Lega con conseguenze a cascata su tutto il blocco del centrodestra, dove a sorridere è di fatto soltanto Giorgia Meloni.

Per la prima volta, dopo mesi, nei sondaggi il centrodestra è infatti sotto il 50 per cento, e anche la Lega continua a perdere qualche punto. A dirlo è la Supermedia settimanale elaborata da YouTrend per Agi. Tra gli alleati di governo, il Partito democratico è in leggera frenata mentre il Movimento Cinque Stelle risulta in lieve crescita. Aumentano i consensi per Fratelli d’Italia e per le formazioni minori di centrosinistra.

Il Carroccio, pur segnando una flessione di 1,4 punti rispetto a due settimane fa, resta nettamente il primo partito con il 31,2%, seguito dal Pd con il 18,7% (-0,3) e da M5s con il 16,3% (+0,2%). La frenata della Lega viene solo in parte compensata dall’aumento dei consensi di FdI che sale al 10,6% (+0,4).Nel suo complesso, l’opposizione di centrodestra si attesta sul 49,3%, retrocedendo di 1,2 punti. Si riduce così il vantaggio nei confronti della maggioranza di governo giallorossa che complessivamente raggiunge il 42,7%, con una crescita di 0,1 punti. Dati che fanno riflettere un Salvini non a caso particolarmente nervoso negli ultimi tempi proprio nei confronti di Giorgia Meloni, puntualmente ignorata nelle uscite pubbliche del Capitano.

Gli eroi del London Bridge? Tra loro anche l’assassino di una ragazza disabile