Interni

Greta Beccaglia: identificato il tifoso che l’ha molestata

L’uomo che ha molestato Greta Beccaglia ha già un volto e un nome. La vicenda che ha per protagonista la giornalista di Toscana Tv si concluderà dunque molto probabilmente con una denuncia. I fatti accaduti nel pomeriggio di sabato 27 novembre, a margine della partita del campionato di calcio di Serie A, Empoli-Fiorentina, hanno fatto il giro dei social nelle ultime ore. E il video che mostra un tifoso della Fiorentina che, in diretta tv, palpeggia la Beccaglia, è divenuto subito virale. In realtà, più di un uomo infastidisce la giornalista. Uno ha già chiesto scusa sui social.

Identificato il molestatore di Greta Beccaglia

Greta Beccaglia è diventata famosa, anche se suo malgrado. La giornalista di Toscana Tv, finora sconosciuta al grande pubblico, attira su di sé l’attenzione mediatica dopo il video che mostra un uomo che la palpeggia fuori dello stadio di Empoli. A far inferocire l’opinione pubblica, oltre al gesto sconsiderato del tifoso, imitato poi con un po’ meno violenza da altri uomini, è stato anche il commento proveniente dallo studio dell’emittente locale. “Non te la prendere”, le ha suggerito il conduttore.

La notizia del giorno è però che finalmente quell’uomo ha un nome e un cognome collegati al volto ripreso chiaramente dalle telecamere. Si tratta di un tifoso della Fiorentina che la polizia è riuscita ad identificare incrociando il video della diretta di sabato sera all’esterno dello stadio di Empoli con altre immagini. Ora si attende solo la denuncia della Beccaglia per cercare di capire che tipo di reato verrà contestato all’uomo che ora rischia una condanna pesante.

Intanto, secondo quanto riporta il quotidiano Il Messaggero, nella serata di domenica 29 novembre, uno dei tifosi protagonisti delle molestie, probabilmente spaventato dall’eco mediatica che sta avendo la notizia, si sarebbe scusato pubblicamente con Greta Beccaglia. “Ti chiedo umilmente scusa in pubblico per averti molestato in quella maniera. – scrive sui social l’uomo – Per favore ritira la denuncia, come vedi ci ho messo la faccia”. Scuse arrivate forse ormai in ritardo.

Potrebbe interessarti anche: Enrico Varriale a giudizio immediato per stalking

Torna su