Lavoro

Ikigai: cos'è e come trovare il lavoro adatto a noi

Avete mai sentito parlare di Ikigai? Cos’è questo nuovo trend orientale e perché potrebbe aiutarci a trovare lavoro più facilmente?

Ikigai: una filosofia di vita

Ikigai è una parola giapponese, difficilmente traducibile, ma possiamo provarci. In primo luogo ha a che fare con una filosofia di vita che promette di raggiungere la felicità. La domanda è “come”. Ebbene: attraverso un percorso di gioia riusciremo non solo ad essere più felici e a trovare la motivazione giusta alle nostre giornate, ma anche a valorizzarci, comprendendo quale lavoro è adatto a noi.

Ikigai è partito dall’essere un concetto concepito e concretizzato sulle isole giapponesi di Okinawa.
Voleva essere in grado di spiegare quale segreto si nascondeva dietro la longevità e la felicità degli abitanti dell’arcipelago che per questo motivo è famoso in tutto il mondo.

Il libro di Vanbremeersch

Un libro a tal proposito mostra comune l’Ikigai è fondamentale per trovare il nostro valore nella vita e nel lavoro: Find her ikigai, di Christie Vanbremeersch, spiega che ogni persona ha una determinata missione nella vita. Basta saperla trovare attraverso questi imprescindibili 4 precorsi da intraprendere: ciò che si ama fare, quello di cui il mondo ha bisogno, ciò per cui si può essere pagato e quello in cui si è più bravi.

ikigai-lavoro-filosofiaLeggi anche: Raccomandazioni lavoro Italia: chi cerca lavoro si affida alle conoscenze

Come si trova il lavoro dei sogni

Allora questa è la grande domanda: come si trova il lavoro che fa per noi? In primo luogo bisogna chiedersi sempre cosa si vuole e come si può fare del bene anche agli altri. Per questo è fondamentale trovare il proprio equilibrio: meditare, correre applicarsi nel cucito o nel giardinaggio sono mansioni che spingono  stare soli con se stessi e capire ciò che si desidera nel profondo.

In secondo luogo è importante affidarsi alle proprie passioni: ciò per cui siamo naturalmente portati avrà sempre un buon ascendente perché riempirà di soddisfazione e renderà il nostro animo più aperto e attento. Se non siamo appassionati o viviamo un momento poco appagante, la curiosità è l’arma che dobbiamo utilizzare per vincere il blocco emotivo.

Un esercizio che possiamo seguire è quello di scrivere su un foglio i momenti più belli delle nostre giornate, oppure ciò che ci piace delle altre persone… se ci sono cose che ritornano vuol dire che è su quelle che dobbiamo puntare per essere felici e realizzare il lavoro che fa per noi.

ikigai-lavoro

Leggi anche: Come trovare lavoro con Linkedin in poche mosse

L’importante è non darsi obiettivi irraggiungibili, che minano la nostra indipendenza e autostima. Il lavoro che cerchiamo dev’essere alla nostra altezza da tutti i punti i vista, in modo tale da trovarlo e intraprenderlo una volta per tutte.

Per quanto riguarda la retribuzione dello stipendio, bisogna prendersi sul serio e capire che meritiamo un certo compenso per ciò in cui siamo esperti e preparati. L’ansia da prestazione non fa bene a nessuno, tanto più sul lavoro e sul modo in cui veniamo economicamente ricompensati.

Infine, cosa fondamentale, è attorniarsi delle persone giuste, che possano sopportare le scelte fatte e i sacrifici conclusi per raggiungere il lavoro dei sogni.

ikigai-libro-filosofia