Interni

Crosetto avverte la Meloni: “Devi cambiare qualcosa”

Guido Crosetto invita Giorgia Meloni ad uscire dall’angolo delle polemiche in cui è stato stretto il suo partito. Nelle ultime settimane, infatti, Fratelli d’Italia è finito suo mal grado al centro di aspre polemiche. A pesare sulla gestione della Meloni sono soprattutto i presunti rapporti, ancora troppo stretti, con un passato scomodo. Quello legato al fascismo. Crosetto difende la sua leader, ma le chiede anche di “cambiare qualcosa”.

Guido Crosetto e Giorgia Meloni

“Comunque vada, io credo che, dopo questi ballottaggi, Giorgia dovrà cambiare qualcosa”. A pronunciare queste parole non è un avversario politico della Meloni, ma uno dei fondatori di Fdi, e suo fedelissimo, Guido Crosetto. Facendo riferimento alla innumerevoli accuse di strizzare l’occhio al suo partito, giunte in questi giorni, Crosetto sembra avere le idee chiare. “Bisogna sgomberare il tavolo dagli elementi di continuità col passato che possono essere pretesto per nuovi attacchi”, dichiara infatti intervistato dal quotidiano Repubblica.

La conversazione telefonica del politico con il giornalista arriva a poche ore dal dal rifiuto della Comunità ebraica di Roma di ricevere una delegazione di Fratelli d’Italia in visita al ghetto in occasione dell’anniversario dei rastrellamenti nazisti. “Io non so cosa si possa fare. Non spetta neppure a me dirlo. Ma non possiamo restare così nel mirino”, mette in chiaro Crosetto.

Certo, il fedelissimo meloniano difende la sua leader denunciando una “campagna di odio senza precedenti” orchestrata dai mass media e dagli avversari politici di sinistra contro Fratelli d’Italia. “Ciò che ha passato questa donna negli ultimi 30 giorni non lo augurerei al mio peggior nemico”, dichiara Crosetto parlando della Meloni. Ma, da un punto di vista politico, l’ex parlamentare non sembra avere dubbi sul fatto che serva un cambio di passo per evitare in futuro di finire sotto il fuoco di fila dell’antifascismo. Se la Meloni vuole aspirare a diventare una leader anche di governo, questo il ragionamento di Crosetto, bisogna cambiare qualcosa.

Potrebbe interessarti anche: Piazzapulita, caos in studio: Crosetto si alza e se ne va