Interni

Il coraggio di Teresa, nata prematura in mezzo all’emergenza coronavirus

Uno scatto potentissimo, emozionante. Che arriva nei giorni più difficili, quelli in cui l’Italia affronta la terribile battaglia contro il coronavirus e vede aumentare ora dopo ora il numero di morti e contagiati. Un caos in mezzo al quale è venuta al modo la piccola Teresa, nata prematura: una sfida doppiamente difficile, la sua, vinta però con coraggio dalla bambina. Una sua foto mentre sfiora con la manina il palmo della madre ha fatto il giro dei social in poche ore.

A raccontare la storia della piccola è stata proprio la mamma, Priscilla, su uno dei gruppi Facebook nati per essere da sostegno e raccontare le proprie storie in queste giornate particolarmente provanti per tutta l’Italia. La donna ha scritto: “Questa è Teresa❤ la mia piccola guerriera che è nata prematuramente durante questo caos insieme alle sue altre due sorelline❤❤, a volte ho paura poi guardo questa foto e dico che lei è la dimostrazione che la vita vince su tutto, così piccola e così forte!!!”.
“Adesso – ha concluso Priscilla – ci sentiamo anche noi piccoli davanti a questo Virus, ma abbiamo tutte le carte in regola per vincere e vinceremo!!!”. Un testo che è stato condiviso quasi un migliaio di volte e ha superato quota 71 mila like, a testimonianza di quanto importanti siano, in queste ore buie, le testimonianze di speranza, anche le più semplici.Proprio in queste ore, per far fronte all’emergenza, c’è stata una nuova stretta sugli spostamenti, con una restrizione sulle attività all’aperto e sullo sport che si potrà svolgere solo vicino casa. Confermato il fatto che nel weekend supermercati e negozi alimentari resteranno aperti, con disposizioni che cambieranno però da Regione a REgione. Il ministro Guerini ha inoltre annunciato che l’esercito è pronto a mettere più uomini in campo.

Coronavirus, l’invenzione del dottor Ranieri di Bologna: “Un respiratore per due malati”