Interni

Pippo Franco, denunciato per green pass falso

Il green pass di Pippo Franco potrebbe essere falso. A riportare l’indiscrezione è il Fatto Quotidiano. Secondo il giornale diretto da Marco Travaglio, poi seguito da altri organi di stampa, i carabinieri del Nas di Roma hanno prima vagliato l’autenticità di diversi certificati verdi, per poi denunciare il comico per possesso di uno probabilmente falso. L’inchiesta è quella che vede coinvolto un medico della Roma bene che, secondo l’accusa, avrebbe fornito falsi green pass ai suoi pazienti vip. E tra questi potrebbe esserci appunto anche il candidato alle elezioni Comunali della Capitale con Enrico Michetti.

Pippo Franco

“Sospetti sul certificato di Pippo Franco”, titola il Fatto virgolettando questa frase. Il green pass del candidato del centrodestra sarebbe infatti al vaglio dei carabinieri del Nucleo anti sofisticazioni di Roma. Il sospetto degli investigatori è che il certificato possa essere falso. L’attore comico, classe 1940, risulta infatti essere tra i pazienti del medico di base del quartiere Appio-Tuscolano che, secondo la Procura capitolina, avrebbe inserito nel sistema informatico della Regione Lazio un centinaio di false attestazioni per far ottenere il green pass ai suoi pazienti vip.

La vicenda è divenuta di dominio pubblico alcuni giorni fa. Anche se non si conoscono i nomi di politici, artisti e vip che avrebbero usufruito del falso green pass. Il medico, secondo l’accusa, avrebbe inserito nel sistema informatico regionale decine di attestazioni irregolari, basate su esenzioni inesistenti o su attestazioni di immunizzazione per vaccini mai somministrati.

E così anche Pippo Franco rischia ora di finire nei guai. Ad insospettire i carabinieri, anche il fatto che l’attore risieda nella zona Nord della città, ben distante dal quartiere dove opera il medico sotto inchiesta. E pensare che l’attore, solo pochi giorni fa, ospite di Myrta Merlino a L’aria che tira, aveva fatto discutere per le sue posizioni sul lasciapassare verde. “Sui vaccini la penso come Montagnier. Ho il green pass ma più di questo non voglio dire”, aveva dichiarato.

Potrebbe interessarti anche: Pippo Franco spiazza sul vaccino: “La penso come Montagnier”