Mass Media

Briatore a Cartabianca: “Offriamo 1850 euro al mese ma non troviamo personale”

Dopo la polemica con il pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo per i prezzi delle pizze del suo nuovo locale, il Crazy Pizza, considerati troppo alti, Flavio Briatore torna protagonista in tv. L’imprenditore piemontese è ospite dell’ultima puntata stagionale di Cartabianca per discutere di reddito di cittadinanza e stipendi troppo bassi, soprattutto nel settore della ristorazione. A confrontarsi con lui ci sono anche il cantautore Al Bano, l’esponente di Sinistra italiana Nicola Fratoianni e la scrittrice Susanna Schimperna.

Briatore a Cartabianca

“Questa sarà una grande estate, noi abbiamo il tutto esaurito ovunque. In questo momento non mi preoccuperei: dopo due anni di sacrifici, questa è la prima estate libera che abbiamo e la gente ne approfitterà”. Flavio Briatore si presenta iper ottimista in collegamento con Cartabianca parlando delle prospettive imprenditoriali dei suoi numerosi locali sparsi in tutto il mondo.

Poi è il turno di Al Bano. “Penso a chi vive nella disgrazia quotidiana della guerra in Ucraina. Vale così poco la vita degli altri?”, si domanda il cantautore pugliese rivolgendo un pensiero agli ucraini. “Se mi danno dei soldi per stare a casa, io ci sto e lavoro il meno possibile. Il reddito di cittadinanza è sacrosanto per chi ne ha bisogno ma si è allargato un po’ troppo il giro. Bisogna prendere il toro per le corna”, attacca poi parlando del reddito di cittadinanza.

“Ogni giorno ci sono ragazzi che mi mostrano la loro busta paga, spesso indecente. – protesta allora Fratoianni – Si dichiarano 7 ore di lavoro ma poi sono 12 effettive, ci sono parti pagate in nero e assenza di diritti. È pieno di lavoratori che si fanno il mazzo e vengono sfruttati”. La replica di Briatore è decisa: “Noi offriamo 1850 euro al mese come stipendio minimo eppure non troviamo personale. In Italia poi sono tassate anche la mance ai lavoratori dei ristoranti”. Chiude il dibattito la scrittrice Susanna Schimperna secondo la quale “è allucinante che ci siano i ricchissimi italiani che durante la pandemia si sono arricchiti del 50%. Mentre ci sono milioni di persone in povertà assoluta o relativa. Sono cifre spaventose. Come facciamo a prendercela col reddito di cittadinanza?”.

Potrebbe interessarti anche: Crazy Pizza, Briatore replica alle accuse: “Italia piena di invidiosi”

Torna su