Tecnologia

Un nuovo modo di fare marketing: il Messaging

Nell’era del Digital World, il messaggio sembra essere diventato lo strumento preferito da utenti e brand, in quanto adattabile a qualsiasi tipo di situazione.
Oggi, le aziende che utilizzano il Digital Marketing cercano di sviluppare siti il più possibile completi, aggiungono le FAQ, cercano di sponsorizzare ogni aspetto chiave di qualsiasi prodotto, anche se successivamente una buona parte delle persone preferisce mandare un messaggio e chiedere informazioni al riguardo.
Di sicuro il numero dei messaggi inviati dai vari utenti supera nettamente il numero di pagine web fruite da browser. Il mobile ha fatto sì che l’internet dei messaggi sia diventato più importante dell’internet delle pagine.

Dall’inizio dell’anno le ricerche su Google nel Mondo sono state circa 1.800 miliardi, ma nello stesso periodo si registrano circa 20.000 miliardi di e-mail, e 24.000 miliardi di messaggi su WhatsApp.

attirare clienti con l'outbound marketing

Leggi anche: Web Marketing Festival 2018: il trailer

Le chat: strumento chiave

In questo modo, aziende e utenti non si scriveranno più nei commenti dei blog, o nelle pagine Facebook, ma probabilmente chatteranno, velocizzando i tempi di reazione: si realizzerà il One-To-One del marketing moderno. Per essere all’altezza dei tempi, le aziende dovranno utilizzare in modo efficace il mezzo più utilizzato dagli utenti internet e saperlo integrare in un sistema di marketing globale che incameri perfettamente tutti i dati estratti dalle varie conversazioni: questo per fornire servizi ed esperienze migliori. Per realizzare tutto ciò, dovrà crearsi una stretta correlazione tra il CRM, l’e-commerce, la e-mail Automation.
Sicuramente, ci saranno anche quelle aziende che proveranno a fare free-riding, approfittando della facilità di approccio allo smartphone. Questo potrebbe essere un errore importante da evitare. Infatti, il messaging dovrebbe essere visto come uno strumento che permette ai vari brand di mettersi a disposizione dell’utente, e non il mezzo con cui è possibile interrompere le chat.
Il 2015 è stato un anno significativo: proprio in questo periodo il traffico delle piattaforme di messaging ha sorpassato quello dei Social Network.

Leggi anche: App di messaggistica 2018, la Francia dice stop a WhatsApp e Telegram?Messaggi vocali: su WhatsApp cambia il modo di fruizione, simile a quello di Telegram

Il nuovo canale di vendita

Le conversazioni sono il nucleo della nostra vita, proprio per questo motivo i brand e le aziende dovranno adeguarsi nell’utilizzo degli strumenti di messaggistica e vederli come un nuovo canale di vendita e, soprattutto, un contatto diretto con i propri clienti.
In merito a questo argomento, Google ha più volte sostenuto che: “L’assistenza è il vero campo di battaglia per la crescita dei brand. Mentre le aspettative del consumatore empowered continuano ad aumentare, i brand che assistono meglio vinceranno”.
Nel panorama attuale, dove i brand sono in continua competizione per catturare l’attenzione degli individui, il messaging è diventato uno strumento irrinunciabile per comunicare con un pubblico giovane e super-connesso.

Vantaggi

Molti sono i vantaggi che possono derivare dall’uso della messaggistica istantanea: i dati ottenuti saranno dati reali e potranno essere integrati immediatamente con i Bot. Queste conversazioni non avranno bisogno di essere ottimizzate, in quanto sono formattate automaticamente per avere un layout ottimale.
L’Uso di questo strumento, a differenza di e-mail o tv, produce una relazione bidirezionale tra brand e utente finale.
In questo nuovo modo di navigare, il concetto di integrazione diventa il nucleo principale: si tratta di fare una diversificazione dei vari mezzi a disposizione e integrare i canali tradizionali con quelli più innovativi. Tutto, all’interno di un’autentica strategia di Marketing Digitale.

Leggi anche: Mondo business: la comunicazione efficace per l’internazionalizzazione