Lavorare

Imprenditoria femminile, da Eurointerim il bando Donne e Lavoro 2018

Il mondo del lavoro è una giungla, soprattutto se parliamo della disparità eclatante che esiste tra uomini e donne. Lo ha ribadito l’ultimo rapporto Istat sul lavoro (Focus Annuale 2017)  e a breve aspettiamo quello dell’anno in corso, per vedere se in effetti ci sono stati cambiamenti oppure la situazione è rimasta invariata.

Leggi anche: Offerte lavoro Digital Marketing: aziende che assumono in Italia

le-donne-scalano-il-cdaLa situazione italiana

Il quadro è a dir poco sconfortante. Nonostante l’apertura di una società verso la trasformazione, l’innovazione e l’apertura ad altri mercati, internamente restiamo un paese con una cultura maschilista e retrograda ancora ben radicata. Purtroppo la disparità salariale, quella dei diritti e perfino la scelta preferenziale in sede di colloquio va a discapito della donna senza un vero reale motivo e anzi impedisce di sfruttare al meglio le potenzialità della parte femminile. Una donna non deve essere scelta perché in quanto tale o solo per diversificare il gruppo di lavoro, ma le statistiche parlano chiaro: le ragazze posseggono più specializzazioni, ottengono voti più alti e sono maggiormente disciplinate dei loro colleghi maschi. Se quindi la maggioranza nel mondo del lavoro è occupata da una percentuale maschile significa che viene messa da parte una grossa fetta di talento. Ciò fa male non solo alle donne perché discriminate ma allo stesso sistema paese, che non sfrutta adeguatamente una potenzialità a portata di mano.

donne-impresaIncludere le donne nel mondo del lavoro: ecco perchè

L’imprenditoria femminile è giunta ad un punto cruciale. Le donne, sopratutto nel mondo del lavoro, vogliono farsi sentire. Come gli uomini, anche loro desiderano fare carriera e applicare modelli di business vincenti.

Nel nostro paese qualche dato positivo si affaccia nella stragrande maggioranza delle percentuali negativi, ma può sperare di crescere avviando così l’economia verso una cultura che tenga conto del talento, del merito e del relativo business che può derivarne.

Leggi anche: Imprenditoria femminile, 8 consigli per raggiungere il successo

Il bando Eurointerim: Donne e Lavoro 2018

Di progetti innovativi ce ne sono in quantità, l’ultimo dei quali è un bando promosso da Eurointerim, l’Agenzia per il lavoro: si chiama “Donne e Lavoro 2018” e si propone di selezionare e valorizzare le nuove idee di business. La domanda può essere compilata da imprenditrici di ogni età, premiate per il loro potenziale, ma in particolare per le idee innovative che saranno in grado di presentare.

le-donne-scalano-il-cdaChi può partecipare al bando di concorso?

Possono partecipare al bando:

– le start-up con un’idea da lanciare

– le imprese con un progetto innovativo al femminile;

soggetti singoli in possesso di un’idea vincente da proporre e realizzare

Il concorso

I criteri di valutazione delle proposte presentate osserveranno in modo particolare l’originalità del progetto, insieme all’innovatività dell’idea e alla realizzabilità tecnica.

Inoltre saranno attentamente valutati i temi della sostenibilità economica e dell’impatto sociale del progetto.

Premi

L’idea che verrà selezionata e giudicata migliore di tutte quelle proposte verrà premiata con un contributo economico di 3mila euro. Sono inoltre previsti anche premi minori, del valore di duemila euro e mille euro.

Sarà inoltre previsto anche un premio speciale di 500euro che verrà dato ad un progetto dotato di impatto sociale degno di nota.

Tutti i progetti che vogliono partecipare al bando devono essere inviati entro il 30 settembre 2018, come illustrato sul sito: www.donna-lavoro.it.