Lifestyle

Innovazioni Tecnologiche: sfida XPrize per trasformare il carbonio in prodotti di valore

XPrize, leader mondiale nella progettazione e gestione di concorsi di incentivazione per risolvere le grandi sfide dell’umanità, ha annunciato 10 squadre che avanzano alla fase finale nel $ 20 M NRG Cosia Carbon. Questa competizione globale di quattro anni e mezzo sfida le squadre a trasformare il modo in cui il mondo affronta le emissioni di biossido di carbonio (CO2) attraverso tecnologie circolari rivoluzionarie del carbonio che convertono le emissioni di biossido di carbonio dalle centrali elettriche in prodotti di valore.

I 10 finalisti, ognuno portando a casa una quota pari a un premio da 5 milioni di dollari, sono stati rivelati al Future of Energy Summit di Bloomberg New Energy Finance a New York City.

Leggi anche: Ecosostenibilità in Italia: IdeeGreen, la società più innovativa

I finalisti

Dai finalisti della cattura del carbonio alle start-up, alle istituzioni accademiche e alle aziende che affrontano la sfida da oltre un decennio, i finalisti provengono da cinque paesi e hanno già dimostrato la conversione della CO2 in un’ampia varietà di prodotti, come il cemento armato , combustibili liquidi, plastica e fibra di carbonio.

 L’universo di potenziali prodotti a base di CO2 attraversa una varietà di settori energetici, processi industriali e prodotti di consumo. Ogni team finalista ha approvato una valutazione del primo round basata sulla quantità di CO2 convertita in prodotti, oltre al valore economico, alle dimensioni del mercato e al potenziale di assorbimento di CO2 di tali prodotti.

Con la valutazione di queste tecnologie innovative, la divisione Energy & Environment (E & E) di Southern Research ha svolto un ruolo fondamentale dietro le quinte nel concorso Carbon XPRIZE, a partire dalla fine del 2016.

È stato un lavoro impegnativo. Tra ottobre e dicembre 2017, i membri del team Southern Research hanno percorso oltre 95.000 miglia verso 28 diverse località in sei paesi per monitorare le tecnologie, che erano necessarie per utilizzare un flusso di gas di scarico simulato della centrale elettrica.

Il team Southern Research ha trascorso cinque giorni in ciascuno di questi siti, osservando la stabilità e la coerenza dei sistemi e la quantità di CO 2  utilizzata come prodotto. Ha inoltre esaminato la qualità dei prodotti risultanti dalle tecnologie e la quantità di CO 2  sequestrata nei prodotti.

Leggi anche: Innovazione digitale: Digitech Center lancia le imprese verso il futuro

Potenziale commerciale

Le squadre in gara Carbon XPrize, che provengono da università, start-up e aziende di tutto il mondo, utilizzato una grande varietà di approcci per la conversione di CO 2  in prodotti che vanno dai nanotubi di carbonio, materiali da costruzione e combustibili alternativi al cibo per pesci.

Il potenziale commerciale di queste tecnologie è vasto, con la Global Co 2. Iniziativa che stima un’opportunità di mercato di 400 miliardi di dollari per i prodotti di utilizzo di CO 2 nel solo settore del calcestruzzo, oltre a significativi benefici ambientali.

“È stato davvero impressionante vedere quali potrebbero essere alcuni di questi approcci”, ha affermato Hansen, PE, direttore di E & E e misurazione e verifica guidare per il progetto. “Sarà interessante vedere come alcuni di essi possono avere un impatto sui cambiamenti climatici attraverso l’ utilizzo di CO 2 . Alcuni di questi team hanno una capacità piuttosto significativa di utilizzare la CO 2e di produrre prodotti che avranno alcune gambe nel mercato “.

Il round operativo del Round 3 termina nel febbraio 2020, con i vincitori e il gran premio annunciato il mese successivo, secondo gli organizzatori del concorso. Nel 2020 verranno assegnati due premi di $ 7,5 milioni, uno per il vincitore presso l’impianto di produzione del gas e l’altro per il vincitore presso il sito del carbone.

xprice-carboneCrescita del mercato

Hansen ha detto che il coinvolgimento di Southern Research nella competizione NRG COSIA Carbon XPRIZE di alto profilo potrebbe dare una spinta agli sforzi di valutazione tecnologica dell’organizzazione senza sede a Birmingham.

“Penso che ci sia un mercato in crescita per investimenti e dispiegamento della tecnologia pulita”, ha affermato. “Man mano che vengono sviluppate e implementate più tecnologie, le persone che guardano agli investimenti in queste tecnologie vorranno sapere come si comportano e quale può essere il loro impatto, per ridurre i loro rischi e aumentare i loro benefici. Stiamo assistendo a un crescente interesse ora, e speriamo che ciò stimoli di più “.

Crede anche che le tecnologie presentate nella competizione siano sulla buona strada per trasformare la CO in prodotti commerciali di valore e influenzare il nostro clima.

Leggi anche: Fusione nucleare: la prima centrale elettrica a fusione, priva di carbonio, futuro energetico sicuro